E’ iniziato il conto alla rovescia per il matrimonio tra la capitale e Internet. Sta per arrivare infatti a Roma il Festival della Rete, la Social Media Week, che si svolgerà dal 7 all’11 febbraio 2011, contemporaneamente in almeno altre otto città nel mondo tra cui: New York, San Francisco, Londra, Parigi, Toronto, San Paolo e Hong Kong.

Scopo del Festival della Rete, la manifestazione internazionale nata a New York e giunta alla quinta edizione, è quello di divulgare tutte le opportunità di internet e dei social media a persone, aziende, istituzioni coinvolgendoli in una settimana di eventi gratuiti caratterizzati da format diversificati per ogni fascia di pubblico.

Dopo il successo della tappa milanese, che ha registrato oltre 25.000 partecipanti, grazie a 90 eventi gratuiti, più di 250 esperti italiani e internazionali e oltre 277 ore di incontri concentrati in 5 giorni, un vero e proprio “fuori salone del web” colorerà la capitale con un’edizione dal titolo originale: “CondiVivere”, conoscere, crescere, collaborare e cambiare il mondo con la Rete.

“Il nostro intento è quello di divulgare le opportunità della Rete al grande pubblico con iniziative originali e di qualità – hanno dichiarato Marco Montemagno e Marco Antonio Masieri, co-fondatori di Augmendy, società che organizza per l’Italia la Social Media Week anche per le edizioni 2011 e 2012 – Metteremo in campo oltre 200 persone tra organizzatori, staff e promotori e anche in questa edizione saremo in grado di portare a Roma relatori di livello, format innovativi, coinvolgendo non soli i principali player del settore web/tech ma anche tutti gli attori interessati alle potenzialità della Rete”

Il tema della manifestazione sarà “La Rete per CondiVivere”, si articolerà in cinque differenti percorsi tematici, riassunti nelle 5 “C” e in particolare:
– Conoscere la realtà, per capire come nascono ed evolvono le nuove forme del sapere e i nuovi canali e strumenti di informazione.
– Crescere con la Rete, per sfruttare sempre più la rete come strumento per condividere informazioni e contenuti, per esprimere la propria opinione.
– Collaborare senza confini, per scoprire quali tecnologie e strumenti, sempre più facili e intuitivi, si possono usare per ideare costruire e promuovere i grandi progetti.
– Cambiare il mondo, uno sguardo su innovazioni e progetti che, anche provocatoriamente, fanno discutere, per vedere oggi sviluppi che potrebbero cambiare domani il nostro modo di vivere.
– Convivium, una serie di momenti di convivialità per continuare a parlare di internet e dintorni dopo le 18.00

Il Festival della Rete conta già sul patrocinio del Ministero della Gioventù, del Comune di Roma, della Provincia di Roma e sul supporto dell’Ambasciata Americana oltre ad una lunga lista di partner che saranno svelati nei prossimi giorni.

Categories: Eventi