Conferenza stampa indetta al Blue Note di Milano per la presentazione ufficiale della rassegna Musicastelle in Blue in scena al Forte di Bard in Val d’Aosta dall’8 al 16 luglio.
Presenti il Presidente del Blue Note Paolo colucci, l’assessore regionale al turismo della Val d’Aosta Aurelio Marguerettaz ed il direttore di Parole e dintorni Riccardo Vitanza, gli stessi hanno illustrato l’evento del 2011, una applaudita replica del successo dell’anno passato. Nella seconda edizione che si svolgerà sempre nella suggestiva cornice della Piazza delle armi del forte di Bard, vedrà l’esibizione di grandissimi nomi della musica internazionale, ecco la scaletta che i nostri lettori troveranno sul sito internet www.musicastelleinblue.com : Bart Bacharach, Manhattan transfer, Brad Mehldau e joshua Redman, The original Blues Brothers, Incognito, e a seguire Chick Corea, Stanley Clarke,Lenny white, Jan luc Ponty e Frank Gambale.
Proprio l’intervento di Paolo Colucci ha sottolineato come “dopo l’assaggio del 2010, Musicastelle in blue cresce e si posiziona tra le più importanti e prestigiose rassegne musicali, e culturali, estive presenti nel nostro paese. Il livello stellare degli artisti programmati, unitamente alla suggestione dell’affascinante location del Forte di Bard, ne fanno un appuntamento imperdibile per gli appassionati che vorranno coniugare la qualità della buona musica con l’offerta turistica culturale della val d’Aosta”.
Dal canto suo l’assessore Marguerettaz, con il proprio intervento, ha ribadito la volontà della regione Val d’Aosta di riproporre la prestigiosa rassegna musicale, che ha visto proprio nel 2010 un avvio interessante, come un chiaro obbiettivo di promozione turistica. L’iniziativa è legata a pacchetti turistici, che daranno inoltre la possibilità di visitare la mostra di Jean Mirò nei due week end successivi, prosegue Marguerettaz, non sono casuali in quanto permettono ad un folto pubblico di soggiornare presso le strutture della regione, ed apprezzare l’ospitalità del popolo Valdostano, nonché le molteplici iniziative che il territorio offre durante la stagione estiva sia per le bellezze naturali del paesaggio che per la scoperta di beni storico culturali.
La perfetta regia di Parole e Dintorni, da Riccardo Vitanza ai suoi più stretti collaboratori come Giovanni d’Amico e Veronica Corno, sono una garanzia affinchè il successo delle precedente edizione sia un suggello per una crescita di spettatori ma con una sempre migliore cabina di regia e qualità degli artisti.
La presentazione di questo evento coincide anche con la chiusura della stagione 2010/11 del Blue Note, Paolo Colucci ha affermato che nonostante la crisi economica, ed una Milano dove la musica dal vivo fatica a sopravvivere, il Blue Note si conferma anche per quest’anno una delle realtà più vivaci in campo internazionale, con oltre 50.000 presenze e con numeri in linea con la stagione precedente, risultato che, vista la congiuntura, rappresenta una conferma di un’attività pienamente consolidata. Un ringraziamento a tutti i suoi più stretti collaboratori, che fanno parte della perfetta macchina organizzativa del locale, ed al proprio pubblico, unito da identica passione della buona musica e dall’atmosfera del locale, nonché della buona cucina.
L’avventura continua…….arrivederci al Forte di Bard.

Massimo Passera 

Categories: Cultura Eventi