Ferruccio de Bortoli riceverà il 22 novembre prossimo a Milano il VI “PRemio alla Carriera” , assegnato ogni anno da Assorel – l’Associazione delle imprese di Relazioni Pubbliche aderente a Confindustria – ad una personalità che nell’ambito del proprio percorso professionale abbia dimostrato qualità di eccellenza nel campo della comunicazione.

Il Premio, che è stato assegnato nella prime cinque edizioni a Joaquìn Navarro Valls, Gianni Letta, Emma Bonino, Umberto Veronesi e Luca Cordero di Montezemolo, verrà consegnato presso la nuova sede del Palazzo Regione Lombardia nel corso della serata di gala ad inviti dedicata al ‘XIV PRemio ASSOREL per le Relazioni Pubbliche’.

Nella motivazione del premio attribuito per il 2011, viene segnalata in particolare la coerenza nell’aver perseguito e mantenuto nella sua carriera professionale (non solo come direttore di testata) una capacità di confronto di alto profilo, equilibrato e pacato, senza mai rinunciare ad esprimere proprie posizioni chiare e puntuali rispettando i punti di vista altrui, a cui ha sempre lasciato voce; tutto questo nella costante attenzione che ha voluto riservare alla professione delle Relazioni Pubbliche.

Il Presidente Assorel Beppe Facchetti ha dichiarato che “premiando de Bortoli, abbiamo voluto sottolineare come in un momento così difficile di crisi economica e di incertezza politica, sia importante fare affidamento sulla completezza della notizia, nel rispetto di una libertà senza bavagli; e che, nel caso di Ferruccio de Bortoli, si distingue anche per cultura, toni razionali, rispetto del ruolo di tutti. Per noi, operatori di relazioni pubbliche, nell’interesse delle organizzazioni per le quali lavoriamo, è fondamentale un sistema economico e dell’informazione ispirato civilmente alla ricerca delle convergenze anziché sempre all’esasperazione dei contrasti”.