Gli storici gestori dello Zucca in Galleria, Orlando Chiari e Teresa Miani, tornano ad offrire il famoso bitter al posto del rabarbaro.
Il rilanciato Camparino è stato recentemente inaugurato dal presidente della Camera di Commercio di Milano, Carlo Sangalli, dall’assessore al Commercio e Turismo del Comune di Milano, Franco D’Alfonso e dal direttore di Campari Italia, Jean Jacques Dubau.
Lo storico locale – ritratto persino dal Boccioni nella sua celebre opera “Rissa in Galleria” – cambia solo l’insegna, quella nuova è di Ugo Nespolo ma conserva la caratteristica di punto di incontro in centro per la ritualità istituzionale dell’aperitivo e mantiene lo stile liberty degli arredamenti.
Si potrebbe definire una presenza storica, quasi magica, che si affaccia su piazza Duomo.
Con garbo e stile, i signori Chiari ospitano da sempre cittadini, turisti, artisti, personalità che hanno fatto storia, Capi di Stato.
E con questo speciale e pregevole biglietto da visita della città ci si prepara alla kermesse del 2015.

 

Maria Lucia Caspani

Categories: Attualità