Saper scrivere non è solo un talento. Si può anche imparare a farlo. Partendo da questo principio l’Associazione di Promozione Sociale “Festa del Cane Meticcio” di Seveso (Monza e Brianza), in collaborazione con l’Associazione “Razza Bastarda” di Pisa, organizza per la prima volta in Toscana un Corso di Giornalismo cinofilo della durata di due week-end (13; 26 e 27 maggio 2012).

L’iniziativa, unica nel suo genere in Italia e già realizzata con successo a Monza nell’ottobre 2011, è rivolta soprattutto a chi ha in qualche modo interesse a comunicare di “cose di cani” in maniera efficace: allevatori, responsabili di associazioni, centri cinofili, club di razza ecc. Ma anche a chi ha semplicemente interesse a imparare un modo di scrivere giornalisticamente efficace, che potrà poi essere applicato non solo alla cinofilia ma anche ad altri settori, tra cui la promozione nell’ambito del marketing. Il Corso infatti è rivolto a tutti, ed è caratterizzato da un’ampia parte teorica (che va dalle norme vigenti in tema di giornalismo fino alla tecnica di scrittura) a cui si affianca anche una parte pratica, con esercizi da svolgere a casa e correggere poi in aula.

“L’entusiasmo raccolto a Monza”, spiega Stefano Nicelli, giornalista cinofilo dal 1991 e docente del Corso, “ci ha spinto a riproporre anche a Pisa questa iniziativa che è divisa in un modulo base, in programma a maggio, e in un successivo modulo avanzato, che potrebbe essere messo in programma nel 2013. Chi vuole potrà seguire solo il modulo base, anche se il mio consiglio è quello di seguirlo in toto. Infatti nel modulo avanzato prevediamo addirittura degli esercizi da svolgere in aula, come ad esempio simulazioni di conferenza stampa e interviste. In questo modo il corsista sperimenta di persona il lavoro giornalistico, dettato spesso da tempi strettissimi e da una efficacia di scrittura che dev’essere applicata fin da subito”.

Il Corso, precisano gli organizzatori, non intende alimentare false speranze. Ad esempio non dà diritto all’iscrizione automatica all’Ordine dei Giornalisti, anche se rappresenta uno strumento importante per imparare a scrivere in maniera professionale e quindi aumentare le proprie possibilità di collaborazione con riviste di settore e non. Grazie a queste collaborazioni, sarà poi possibile iscriversi all’Ordine dei Giornalisti, secondo le modalità che verranno spiegate anche al Corso. “Posto che non intendiamo sfornare nuovi giornalisti disoccupati”, conclude Nicelli, “vogliamo dare le basi per sopperire a quella fondamentale formazione ‘di bottega’ che oggi nessuno ha più voglia e tempo di dare ai neofiti. Poi starà ad ognuno far fruttare al meglio quanto imparato”.

Il Corso si terrà a Pisa presso la Casa della Città Leopolda (Piazza Guerrazzi) ed è a numero chiuso: massimo 20 persone. Il programma dettagliato è disponibile sul sito www.festadelmeticcio.com (pagina: “Programma attività 2012”). Maggiori informazioni possono essere richieste a info@festadelmeticcio.com. In caso di iscrizione (da effettuare entro e non oltre il 30 aprile 2012), occorre inviare una mail indicando nome, cognome, data di nascita, indirizzo completo, telefono, titolo di studio, professione ed eventuali esperienze giornalistiche.