Nella prima riunione di lunedì 5 dicembre 2011 tenuta dall’Agenzia di Sviluppo Turistico Locale TERRE DELL’ADDA, il Prof. Nicolò Leotta è stato nominato Direttore della stessa.
Il Prof. Nicolò Leotta, docente Facoltà Sociologia Università degli Studi Milano Bicocca, è stato scelto in qualità di Direttore dell’Agenzia di Sviluppo Turistico Locale TERRE DELL’ADDA in quanto esperto di Turismo Urbano e Sociologia Visuale e del settore del marketing e della comunicazione turistica, esperto di turismo comunitario che prevede interventi di potenziamento, riorganizzazione e riqualificazione dell’offerta turistica nel Lodigiano per meglio rispondere alle nuove esigenze di uso del tempo libero provenienti dall’area metropolitana milanese e in particolare dall’importante opportunità rappresentata da Expo 2015.
Il 23 marzo 2012, nelle meravigliose sale del Circolo Ufficiali Militare di Palazzo Cusani, Sede di Presidio Esercito Militare Lombardia, ha avuto luogo il successivo secondo convegno dove, il Prof. Leotta, nell’aprire la conferenza, in primis ha ringraziato il Dott. Alberto Sandoli, Presidente del Friday Club, organizzatore dell’evento in un luogo significativo e rievocativo del Risorgimento. «Crediamo sia giusto valorizzare e promuovere l’Agenzia – afferma il Direttore – perché sicuramente farà ripartire l’economia locale. Naturalmente saranno da individuare quelle attività che hanno attinenze con il tema TERRE D’ADDA e, insieme, fare un percorso per una ripartita dell’economia attraverso un aspetto organizzativo di promozione. Possono essere rilanciate le piccole e grandi realtà produttive e artigianali come la gastronomia e l’agriturismo. La sinergia consiste nell’organizzare convivi e incontri, con la rievocazione di un periodo storico importante come il Risorgimento “A cena con Radetzky”».
Queste cene e incontri si terranno fino alla fine di giugno per poi riprendere a settembre. In questo percorso si svilupperanno altri tasselli relativi all’esplorazione gastro-economica. «Vogliamo esplorare e far conoscere le caratteristiche proprie del territorio – afferma il prof. Leotta – non solo attraverso le cene, ma anche viaggiando attraverso il territorio per far conoscere il proprio agriturismo e cascine. Purtroppo, l’anello mancante è quello della comunicazione, che deve essere ampliata estendendo questa nostra grande esperienza, a tutti coloro che vogliono condividere il progetto dell’Agenzia TERRE DELL’ADDA che ha come missione l’interesse territoriale proiettato verso la dimensione globale che si lega all’Expo 2015, pertanto, dobbiamo collaborare in maniera attiva e d’anticipo per fare in modo da non trovarci impreparati. L’Expo 2015, nella sua sezione “Fuori Milano”, è una importante opportunità da non perdere; a tal fine si è evidenziato come tutte le scelte dovranno essere operate entro la metà del 2012 ed essere operative entro l’inizio del 2013, pena il fatto che non trovino poi i tempi per essere divulgate se non a fronte di maggiori costi e di una probabile minor reddittività. Sin d’ora AgoraFutura, agenzia di Marketing e Promozione Turistica – coordinatore il valente dott. Marco Balsamo – si preoccuperà della relativa promozione mediante l’uso delle nuove tecnologie ed attraverso i canali tradizionali. A tale fine sono stati identificati gruppi di lavoro che si occuperanno di studiare ed elaborare progetti relativi a: Tour enogastronomici, Ippovie, Percorsi Storico Culturali, Formazione e coinvolgimento delle nuove generazioni. Particolare attenzione – continua il Prof. Leotta – è stata data all’implementazione a Zelo Buon Persino di un turismo di comunità mediante interventi di potenziamento, riorganizzazione e riqualificazione dell’offerta per meglio rispondere alle nuove esigenze di uso del tempo libero provenienti dall’area metropolitana allargata, valorizzando appieno il territorio, il suo patrimonio naturalistico e storico, la sua storia e cultura, usi, costumi, tradizioni; esaltando al meglio le storiche attività produttive che ancora vi permangono con particolare riguardo al settore agricolo, artigianale, alla filiera agroalimentare locale, e valorizzando al meglio la storia industriale locale».
Infine, il Prof. Leotta ha fatto presente che il magnifico territorio dell’Adda è il giacimento naturale e culturale per riuscire a creare posti di lavoro.
Alla conferenza erano presenti molti personaggi importanti come il Presidente del Friday Club Dr. Alberto Sandoli con il suo nutrito gruppo, il Prof Roberto Sabadini e la Sig.ra Armiani, il Dr. Giuseppe Alessi, Assessore del Comune di Zelo Buon Persico, il Dr. Giacomo Castellani, Vicepresidente di Terre Dell’Adda, l’Arch. Pier Carlo Pizzi con il Suo gruppo nei costumi dell’epoca, il Sig. Gelmini Raffaele, il Gruppo Comunicazione di Terre dell’Adda, il Dr Marco Balsamo vicepresidente di "Agorafutura.net" nonché socio di Terre dell’Adda, la Prof. Maria Luisa Zecchin, il Sig. Mocino Rodolfo, il Sig Tavezzi Adriano e il Dr Gianpaolo De Rose del consiglio direttivo di Terre dell’Adda e molti altri.
L’evento è stato allietato dalla stupenda ed interessante mostra di pittura dell’artista Ferrari che illustrava i luoghi delle battaglie Risorgimentali e da un magnifico “Risotto Cusani”.

Principia Bruna Rosco

(Foto per gentile concessione di ALBUMITALIA)