Tre fotografi appartenenti allo staff di Getty Images sono stati nominati tra i finalisti per il premio Pulitzer 2012 nella categoria Breaking News Photography. Si tratta di Chris Hondros, Peter Macdiarmid e John Moore, arrivati in finale per il loro straordinario coraggio nel documentare ampiamente le proteste rivoluzionarie della “primavera Araba” e per aver mostrato caos, esuberanza, passione ed emozione dei popoli in Libia, Egitto e Bahrain.

In allegato la dichiarazione di Jonathan Klein, co-founder e CEO di Getty Images e le immagini dei fotografi di Getty Images oltre ad una delle ultime foto scattate da Chris Hondros prima del suo decesso in Libia.

"Siamo estremamente
orgogliosi del fatto che tre dei nostri fotografi di grande talento sono stati riconosciuti per la loro copertura potente della Primavera araba", ha dichiarato Jonathan Klein, co-fondatore e CEO di Getty Images. "Attraverso la loro dedizione, il coraggio e l’ingegno di fronte a restrizioni autoritari sulla stampa ed estremo pericolo personale, le loro foto potenti illuminano gli angoli del mondo che alcuni preferito rimanere buio".

Chris Hondros, Peter MacDiarmid e John Moore hanno saputo fornire un favoloso reportage del dolore, della paura e dell’esuberanza della gente comune che combatte per circostanze straordinarie. Dal terrore palpabile di un uomo catturato dai manifestanti e sospettato di essere un sostenitore di Mubarak al dolore attonito di un uomo insanguinato a seguito degli scontri con i soldati egiziani e per la gioia incontenibile visualizzato da migliaia di vedere un dittatore rovesciato dalla rivolta popolare. Chris Hondros, Peter MacDiarmid e John Moore hanno saputo raccontare la storia della Primavera araba con immagini che sono già diventati delle verie e proprie icone.

Getty Images crea e distribuisce le collezioni fotografiche di qualità più estese e complete al mondo, econta oltre 15 milioni di immagini disponibili o nline e altri 70 milioni di immagini d’archivio tra cui si contano anche fotografie risalenti al 1860. Oggi il sito gettyimages.com serve una media di 3,2 miliardi di anteprime, conta circa 14,5 milioni di utenti unici e registra 175 milioni di pagine visualizzate ogni mese. L’offerta visiva viene proposta e distribuita prevalentemente in modalità digitale.