Ultimamente una vecchia conoscenza ci ha telefonato, concordando con le nostre critiche sulla scarsa professionalità di molti addetti al turismo nazionale e ha concluso: “parlateci anche delle cose belle, che Voi conoscete e che sono tante”.
Il signor Carlo F. ha ragione, ma purtroppo in Italia sono troppi coloro che si dedicano al “tutto va ben, madama la marchesa” e ci vuole anche qualcuno disposto a fare il controcanto, ma certamente non per partito preso. Ora l’accontentiamo, citando una formidabile serie di realizzazioni in una fantastica zona della nostra splendida Italia, il lago di Garda, dove la crisi non sembra esistere. E vogliamo parlare di un settore dedicato ai giovani e giovanissimi, che però alletta anche coloro che hanno i capelli bianchi e pertanto sono meno attratti dai giochi. Sulle sue sponde sono stati realizzati 9 Parchi che possono soddisfare tutti i gusti. – Gardaland,che non ha nulla da invidiare al più celebre Disneilad parigino; – Il Parco Natura Viva, che ospita in ambiante naturale oltre 2.000 animali; – Parco acquatico Cavour, esempio di riproduzione di un ambiente tropicale; – il Parco Sigurtà, un paradiso terrestre, che cambia aspetto secondo le stagioni; – Il Jungle Adventure, dove il visitatore s’immerge in un mondo fiabesco; – il Caneva World, un paradiso acquatico, in un ambiente cinematografico; – il South Garda Karting,uno splendido kartodromo, tra i migliori del mondo. Tutto questo realizzato intorno al lago di Garda, i cui 180 chilometri di sponde sono penalizzati da una viabilità non certamente accattivante per il turista, ma che si giova di un’organizzazione di prim’ordine, a cominciare dall’acqua che, anche nei momenti di massimo afflusso turistico, è sempre pulita, grazie agli efficienti i depuratori. Noi abbiamo percorso, solo in Italia, molte centinaia di migliaia di chilometri, e abbiamo visto le innumerevoli bellezze che il Bel Paese offre a color che “non furon fatti a viver come bruti”. La nostra splendida Nazione ha un’infinità di zone che non hanno nulla da invidiare al Garda, che ha dalla sua parte l’intrinseca bellezza data da una natura generosa a cui fa da contorno una impeccabile organizzazione turistica. E’ qui che sta il problema vero: il turista giustamente ama il bello della natura, ma ha anche il diritto di trovare un ambiente generoso e accogliente che gli renda il periodo di villeggiatura degno di essere ricordato e consigliato agli amici. Purtroppo, questo è mal compreso o, peggio ancora, totalmente ignorato in molte, troppe splendide zone di questo autentico Paradiso Terrestre che si chiama Italia. Il Garda, al fulgore della natura unisce la capacità di saper attrarre il turista, offrendo divertimento, svago, sapiente ospitalità e, ovviamente, ne gode i benefici. Perché coloro che si lamentano del calo turistico non vi vanno a lezione?

Umberto, Luciana e Roberto Granati
umberto.granati@libero.it
Tel. 045/5700039 –- Fax. 045/8103648

 

Categories: Viaggi e turismo