In riferimento alla recente normativa emanata dalla Regione Lombardia sull’obbligatorietà di adeguare gli impianti di riscaldamento con l’introduzione dell’obbligo di contabilizzazione del calore, Assoedilizia e Federlombarda Edilizia hanno richiesto una proroga alla Regione Lombardia motivata dalle difficoltà economiche del momento storico in corso aggravato dall’inserimento recente di Imposte sulle proprietà immobiliari.

L’Associazione informa di aver richiesto e ottenuto una proroga sino all’1/8/2013 con la delibera della Giunta della Regione Lombardia n. IX/3855 in data 25 luglio 2012, per l’applicazione degli interventi di termoregolazione/contabilizzazione rimasti esclusi dalla prima proroga.
 

Infatti la Regione, ricevuta l’istanza per lo slittamento nell’attuazione della norma, ha stabilito attraverso la sopracitata delibera, la posticipazione dell’obbligo sino al primo agosto 2014 esclusivamente per:
 
a) gli impianti termici per i quali il cambio di combustibile sia avvenuto dopo l’1 agosto 1997;
b) gli impianti collegati a reti di teleriscaldamento dopo l’1 agosto 1997;
c) gli impianti per i quali sia stato approvato un progetto di ristrutturazione complessiva tale da consentire un miglioramento dell’efficienza energetica non inferiore al 40% rispetto al rendimento dell’impianto originario.
Saranno demandate agli enti locali le ispezioni agli impianti ed i controlli necessari per provarne la regolarità e la rispondenza normativa.

Olivia Carone