La Commissione europea ha istituito un concorso annuale per premiare la città più all’avanguardia sull’applicazione di strumenti ambientali allo scopo di stimolare tutte le amministrazioni a una gara verso i valori positivi di sostenibilità e il miglioramento della qualità della vita dei cittadini. 

Stoccolma è stata la prima vincitrice del titolo di "Capitale verde europea" seguita da Amburgo nel 2011, Vitoria-Gasteiz (Spagna), attuale detentrice del titolo, e Nantes, designata per il 2013.

Per il 2014 sono in corsa tre finaliste : Bristol, Copenaghen e Francoforte, selezionate fra le diciotto città candidatesi per questa edizione.

Le finaliste sono state proposte da una giuria di esperti indipendenti che ha valutato i dati che si riferiscono a dodici parametri diversi:

 

      contributo locale ai cambiamenti climatici globali

      trasporto locale

      uso sostenibile del suolo nelle aree verdi urbane

      natura e biodiversità

      qualità dell’aria locale

      inquinamento acustico

      produzione e gestione dei rifiuti

      consumo di acqua

      trattamento delle acque reflue

      eco-innovazione e occupazione sostenibile

      gestione ambientale delle autorità locali

      efficienza energetica

 

Le tre finaliste hanno illustrato alla giuria, riunitasi a Bruxelles l’8 Giugno, la loro visione, i piani d’azione, la strategia di comunicazione e la loro capacità di saper ispirare altre città a seguire l’esempio sulla strada delle best practices ambientali.

Contemporaneamente la Commissione Europea ha lanciato la sesta edizione del premio, rivolto alle città europee di oltre 200.000 abitanti dei ventisette Paesi dell’UE e di Croazia, Turchia, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Montenegro, Islanda, Serbia, Norvegia e Liechtenstein.

I paesi dove non vi sono città così popolose possono candidare la città più grande presente sul territorio.

Il premio è assegnato da una giuria internazionale, affiancata da un gruppo di esperti di fama mondiale appartenenti a diversi settori ambientali. Attendiamo di conoscere il nome della città vincitrice che sarà proclamata nel giugno 2013.
L’ottenimento di questo riconoscimento rafforza, se fosse il caso, migliora la reputazione della città vincitrice, facendone una destinazione interessante sotto il profilo turistico, lavorativo e abitativo. A quando una vincitrice italiana?

Olivia Carone