350px-Cremona_Duomo A Cremona in questi ultimi trenta giorni si sono svolti importanti e prestigiosi eventi culturali che l’hanno imposta all’attenzione della stampa nazionale ed internazionale.
A fine dicembre dello scorso anno nel Palazzo dell’Arte si è tenuta la presentazione in anteprima alla stampa specializzata,nazionale ed estera, dell’auditorium "Giovanni
Arvedi" del costituendo Museo del Violino,che sarà inaugurato la prossima primavera alla presenza del Capo dello Stato Giorgio Napolitano. Quest’auditorium è un autentico gioiello dell’architettura moderna in possesso di una sorprendente ed eccezionale acustica,concepita dal massimo esperto mondiale, il giapponese Yasuhisa Toyota. In questo particolare ambiente si è esibito il musicista Antonio De Lorenzi con il famoso violino Vesuvius del 1715 che ha suonato alcuni brani di Bach, Verdi e Mozart. Sempre in dicembre la liuteria cremonese ha ottenuto un’insperato,prestigioso e ambito riconoscimento quello di: " PATRIMONIO dell’UNESCO".
Il 18 gennaio scorso nel Teatro Ponchielli, alla presenza delle autorità cittadine e del Prefetto, la città di Cremona è stata insignita del titolo di "la CITTA’ EUROPEA dello
SPORT 2013".
Per dodici mesi si svolgeranno competizioni sportive di livello internazionale, quali il rugby, tennis, judo.
Sabato 19 gennaio ancora al Teatro Ponchielli, alla presenza di un folto pubblico è stato presentato il Calendario Artistico 2013 dei fotografi Mino Boiocchi e Giorgio Carboni
contenente immagini di opere del pittore cremonese Bertesi del 1600 e di alcuni violini del sommo liutaio Stradivari.
Con questi importanti avvenimenti Cremona stà conoscendo un fecondo e promettente periodo di avvenimenti,culturali,artistici e sportivi di una certa rilevanza, che
certamente servono a valorizzare ulteriormente la propria immagine di città operosa, e renderla più interessante anche turisticamente.
Tutto ciò, a mio avviso, è di buon auspicio per la nostra città che può ben sperare per il suo futuro.

 

Categories: Attualità Eventi