Fiera-BIT-2013-

La BIT, Borsa internazionale del Turismo di Milano si è conclusa tra molte luci , ma anche tra tante ombre dovute al difficile momento economico che stiamo vivendo.
Cento i Paesi presenti quest’anno per evidenziare e pubblicizzare i propri pacchetti turistici.
La Regione Lombardia, anche in questa edizione della BIT era presente con gli stand delle sue provincie che hanno messo in mostra le proprie peculiarità culturali, enogastronomiche, artistiche,ambientali e musicali di gran valore.
Lo stand della provincia di Cremona, rappresentato dal SPT, Servizio di Promozione Turistica, ha proposto anche quest’anno una serie di nuove ed interessanti manifestazioni culturali e musicali quali "Le Corde dell’Anima" che si terrà dal 30 maggio al 2 giugno prossimi e il  Festival di Mezza Estate, che prevede la partecipazione di grandi nomi della Cultura e della Musica. La nostra città è stata proclamata "Città europea dello Sport" per quest’anno e perciò sarà fortemente impegnata con una serie di competizioni internazionali e
nazionali quali il ciclismo, box, rugby, tennis ed altre discipline sportive.
Come negli anni passati nello stand del SPT di Cremona ha predominato la Liuteria, che è divenuta Patrimonio dellUnesco e Bene dell’Umanità. Un’ambito e prestigioso riconoscimento che certamente consentirà a Cremona di acquisire maggiore rilevanza musicale
in campo mondiale, e vedrà ulteriormente valorizzato il proprio patrimonio musicale e liutario.
Lo stand di Cremona ha suscitato molto interesse nei numerosi visitatori che vi si sono trattenuti per prelevare materiale informativo e conoscere ciò che la città di Stradivari puòoffrire ai turisti italiani e stranieri nel settore culturale, artistico e musicale.
"Cremona città turistica",. Un sogno? No,semplicemente una realtà che si stà concretizzando lentamente tra incertezze e ostacoli di varia natura. Molteplici sono le sue potenzialità in vari settori,che andrebbero però concretamente e intelligentemente valorizzate da uno sforzo comune e sinergico tra enti pubblici e privati. Occorre mettere da parte titubanza e pigrizia, e debellare le ansie e i timori del presente, causate dall’attuale frangente economico, e agire con determinazione per permettere a questa bella città padana, di guardare al suo futuro con fiducia, ottimismo e serenità.

Carlo Capurso  

Tags:
Categories: Viaggi e turismo