lacrime

Quando le lacrime diventano una medicina: 

              i segreti della chimica del corpo

A differenza di tutte le specie animali ,per una forte emozione l’essere umano piange e le lacrime emotive hanno una chimica diversa da quelle che tengono l’occhio lubrificato e  anche da quelle che si producono per espellere un corpo estraneo.

Lo spiega bene  Michael Trimble nel suo libro “Why humans like to cry”

Le lacrime emotive sono prodotte dalle stesse ghiandole dell’occhio  ma hanno una composizione diversa . Contengono livelli piu’ alti di proteine, di manganese che provoca la coagulazione del sangue, di potassio che regola la pressione e di ormoni quali la corticotropina e la prolattina che interagiscono con il sistema immunitario. Cosi’  per i ricercatori tra i quali William Frey, docente di Farmacia all’Universita’ del Minnesota, le lacrime emotive riescono a eliminare sostanze chimiche che aumentano durante un evento traumatico prevenendo rischi di infarto, ictus e favorendo la sopravvivenza dell’uomo.

                                                        Stammi vicino

 Le lacrime emotive facilitano anche  l’empatia sul piano sociale lanciando una richiesta di aiuto come il bambino che col pianto chiede protezione e vicinanza e facendo diminuire l’aggressivita’ di chi si ha di fronte.

                                                       Stammi lontano

 Molto significativo il pianto  anche  quando il segnale è opposto .E’ il caso delle lacrime femminili che contengono sostanze capaci di ridurre l’eccitazione sessuale maschile e la produzione di testosterone responsabile del desiderio sessuale e dell’ aggressivita’. E’ stato fatto un esperimento in Israele, nel Weizman Institute di Rehovot , dal quale è risultato come  alcuni volontari maschi , dopo aver annusato un fazzoletto bagnato di lacrime femminili , erano meno attratti da foto o video di donne e nella loro saliva era sceso il livello di testosterone.  Quindi istintivamente le donne piangono per respingere aggressioni sessuali e piangono più  facilmente nei giorni del ciclo mestruale quando non sono fertili.

Le lacrime emotive nel genere umano ,  comparse prima del linguaggio,  tuttora sostituiscono con l’emozione di chi piange e l’emozione di chi è vicino tante parole.                                        Luisa Poluzzi

Categories: Salute e benessere