bellezza-donna Un bel viso morbidamente truccato sostiene sempre qualsiasi donna, anche se malata.
Tant’è che le terapie oncologiche lasciano spesso dei segni indelebili nel corpo: visi stanchi, occhiaie, gonfiori, caduta dei capelli, pelle secca. E’ proprio in questi frangenti che è importante imparare a curarsi e ad amarsi ancora di più. Da questi momenti nasce una simpatica iniziativa che si è svolta recentemente presso il reparto di psicologia dell’INT (Istituto Nazionale dei Tumori, www.istitutotumori.mi.it) in via Venezian 1 a Milano. La maggior parte delle donne utilizzano prodotti per il make up. Tuttavia durante trattamenti farmacologici è necessario prestare molta attenzione perché la pelle può essere particolarmente sensibile nei confronti di fondotinta, mascara, ombretti con la possibilità di sviluppare allergie, intolleranze e/o reazioni cutanee di vario tipo. Ecco allora una speciale linea di maquillage “caramellata”, prodotta in Francia, che associa agli ingredienti naturali le più moderne tecnologie produttive rispettose della qualità e della sostenibilità ambientale. L’obiettivo dell’azienda produttrice è quello di ottenere un’azione correttiva che possa coniugare tecnologia e l’utilizzo di tutto ciò che la natura mette a disposizione. I prodotti sono confezionati con imballi riciclati e riciclabili (cartone e corda), non sono mai testati sugli animali (materie prime e prodotto finito). A garanzia di un’etica professionale continua, si è alla continua ricerca di filiere distributive in grado di proporre ingredienti provenienti dal Commercio Equo-solidale. Questa filosofia di prodotto ha portato il reparto di Psicologia della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori ad accogliere l’azienda francese nei suoi spazi, per una mezza giornata dedicata solo alla bellezza delle donne che non trascurano il proprio aspetto e che desiderano saperne di più su quei segreti che rendono il make up un attimo di piacere tutto al femminile, anche in un momento così particolare com’è quello delle terapie oncologiche. A condividere e sostenere il progetto si è unita Salute Donna Onlus, l’associazione per la lotta e la prevenzione dei tumori femminili che sa quanto sia importante valorizzare la propria femminilità anche durante i periodi di malattia e di terapia e Paradigma, la Scuola Psicologica in Ambito Oncologico, che si propone di sensibilizzare sempre di più la popolazione sul tema della qualità di vita. La giornata si è brillantemente svolta pochi giorni fa e la partecipazione, gratuita e a numero chiuso, ha permesso a tutte le partecipanti di godersi un momento tutto particolare con la truccatrice e sperimentare poi sul proprio viso o quello che delle altre partecipanti quanto imparato! Questa prima lezione di make up per sperimentare abilità e trucchi che si possono utilizzare durante le terapie oncologiche è stata realizzata, come accennato, grazie a Hps Milano, distributore italiano del brand di cosmesi naturale, biologica e certificata e la Struttura Semplice di Psicologia della Fondazione IRCSS Istituto Nazionale Tumori, Salute Donna (associazione per la prevenzione e lotta ai tumori femminili) e Paradigma (Scuola di formazione psicologica in ambito oncologico).

La Scuola di Formazione Psicologica in Ambito oncologico è un’ associazione senza fini di lucro fondata nel 1998 presso la Fondazione IRCCS dell’Istituto Nazionale Tumori. Ha lo scopo di promuovere e realizzare interventi di formazione psicologica degli operatori sanitari ( medici, psicologi, infermieri) che lavorano in ambito oncologico e momenti informativi rivolti a malati oncologici e loro familiari. www.psicologiaoncologica.it

La Struttura Semplice del Dipartimentale di Psicologia Clinica è una delle più importanti realtà a livello nazionale che opera in ambito oncologico nell’ area clinico-psicologica della ricerca, della formazione e del servizio sociale . Nasce nel 1990 all’interno della Direzione Scientifica con l’obiettivo di sviluppare la ricerca psicologica in ambito oncologico. Sotto la direzione del Dott. Marcello Tamburini viene intrapreso un inteso lavoro scientifico volto alla definizione di metodologie e strumenti per la valutazione della Qualità di Vita che hanno consentito un accrescimento delle conoscenze relative all’esperienza psicologica del cancro e dei suoi trattamenti. Negli anni successivi viene affiancata un’attività di tipo clinico attraverso la strutturazione e l’offerta di interventi psicologici specifici orientati al singolo, alla famiglia e a gruppi di malati. Dal 2003 il Servizio Sociale Adulti viene accorpato alla S.S. di Psicologia Clinica consentendo così la realizzazione una presa in carico globale e coordinata dei bisogni psico-sociali dei pazienti afferenti alla struttura.

L’associazione Salute Donna nasce nel 1994 presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, grazie alla volontà della sua fondatrice Annamaria Mancuso, che la vuole fortemente dopo una toccante esperienza di malattia, un tumore al seno. Cresce rapidamente grazie all’impegno degli specialisti dell’Istituto e dei Volontari che, con grande disponibilità, lavorano per diffondere una diversa cultura della malattia oncologica, che va dalla promozione del Codice Europeo contro il cancro alla diffusione e all’insegnamento di tecniche che possono portare a una diagnosi il più precoce possibile della malattia. www.salutedonnaweb.it

Maria Lucia Caspani