mela

La mela- Magritte-

5 LIFE COACH  “…Una mela al giorno toglie  il medico di torno…

SAGGEZZA POPOLARE E RICERCHE SCIENTIFICHE PER IL BENESSERE

 

La visione OLISTICA dell’uomo che considera l’insieme, il TUTTO, non come una semplice sommatoria delle parti ma come una totalità organizzata, è un concetto antico quanto l‘uomo stesso. Tale forma di pensiero è conosciuta e applicata in diverse discipline mediche, filosofiche e scientifiche, di provenienza orientale ed occidentale. Uno dei fondamenti culturali della visione olistica è quello di credere che l’UOMO POSSA VIVERE BENE. Per questa ragione gli studi sono orientati ad approfondire i diversi aspetti che appartengono alla natura dell’uomo, quali l’alimentazione, il sonno, l’attività fisica, l’ambiente in cui si vive ed altro ancora. Ritengo che l’approccio olistico non smetta mai di stupire e di incuriosire per la sua straordinaria capacità di sviluppare innumerevoli ipotesi, svelare nuove ma anche antiche scoperte e contemplare la possibilità che esistano ancora molti “segreti” sulla natura umana e sul suo funzionamento all’interno di un sistema più ampio, quello dell’universo e delle sue leggi.

È vero che per la mente umana i concetti complessi e articolati rischiano di non apparire rassicuranti perché sollecitano spunti e riflessioni che non risolvono immediatamente il problema che in un dato momento attanaglia. Vorrei però invitare il lettore a non lasciarsi ingannare dal bisogno di far scomparire quasi magicamente il cosiddetto “sintomo” o malessere che disturba perché, essendo il fastidio solo l’ultimo anello di una catena, anche il miglior “rimedio” non può che tamponare il danno anziché risolverlo.

 

Suggerisco in proposito un’eccellente iniziativa culturale che sviluppa il tema del benessere attraverso l’esposizione di diverse esperienze di ricerca e sperimentazione, organizzata dal comune di Cesano Maderno e che si terrà dal 4 al 6 ottobre 2013 a Palazzo Arese Borromeo.

Ci raccontano gli organizzatori del festival intitolato:

IL BENESSERE A PALAZZO. RISVEGLIARE IL CORPO IN UNA CORNICE D’ALTRI TEMPI

 “Gaia è davvero un pianeta complesso e speciale, dove ogni sua parte dovrebbe essere in equilibrio con l’altra e con tutti i suoi abitanti, di cui l’uomo è sicuramente il più complicato e mutevole. Per questo abbiamo riunito a Palazzo Arese Borromeo, artisti e autori che, grazie ai loro studi, possono aiutarci a vivere meglio con noi stessi, trovare nuovi metodi di guarigione, nuovi stili di vita, partendo da un’alimentazione naturale, scoprire cosa vuol dire “Ecologia consapevole”…

e ancora, scoprire quanta energia genera una risata di cuore e quanta ne possiamo trovare nelle acque sacre, quelle che i latini chiamavano Fons Animi.

palazzo_borromeo
Palazzo Borromeo

Palazzo Arese Borromeo, intatto esempio di architettura rinascimentale fu voluto dal conte Bartolomeo III Arese, come sua dimora estiva. Egli volle che la residenza esprimesse la sua raffinata cultura, il suo amore per il bello e le arti, perché da un’immersione nella bellezza se ne uscisse uomini rinnovati. Il solo camminare per queste sale magnificamente affrescate predispone all’apprendimento di un nuovo stile di vita. Per questo la dimora borromaica è il luogo ideale per impostare, allora come oggi, quel percorso di fusione fra uomo e natura, spirito e conoscenza.“

Organizzato da BAB – Borromeo Arte Benessere – conferenze, spettacoli e concerti a Palazzo Arese Borromeo. Libreria un Mondo di Libri. Conferenze a ingresso libero – per informazioni telefonare allo 0362231824

 

All’interno del festival, è previsto l’intervento dell’associazione Italian Traditional Karate Academy (www.ITKA.weebly.it) dal titolo: “Karate arte del benessere. Una disciplina per spirito, mente, corpo” presentato dai Maestri di Karate Shotokan Tradizionale, Walter Sorosina VI Dan, Paolo Ornaghi IV Dan e dalla sottoscritta in qualità di presidente e psicologa della formazione ITKA.

 

Un’ultima considerazione: più conosciamo noi stessi più siamo in grado di prevenire i mali e vivere nel benessere anziché dover faticosamente rincorrere palliativi insoddisfacenti per curare il nostro corpo, trascurato, la nostra mente, stanca, lo spirito, afflitto.

 

…e la storia continua…                                                                                                     Daniela Testa

Categories: Life Coach