SCOPA BABBO NATALE

Festivita’ 2013: l’artista Barbara Maletti

presenta la sua collazione di porte-bonheur

Una limited edition accattivante e originale da acquistare per sé e per gli amici più

cari, di valore storico e intellettuale sulla millenaria tradizione del significato culturale di uno strumento solo in apparenza banale : la scopa

Scope celebri – sì, stiamo parlando proprio di quelle di saggina – ce ne sono: ricordiamo

quella animata dall’apprendista stregone di Fantasia di Walt Disney, il bolide Nimbus 2000 di Harry Potter, quella con cui Cenerentola svolge i mestieri imposti da matrigna e sorellastre…

Scontata la scopa con cui la Befana consegna regolarmente ogni anno il mitico carbone e

caramelle squisite solo ai più bravi; per non parlare delle streghe: non se n’è mai avvistata

una senza l’iconico cappello a punta e una scopa di tutto rispetto con cui solcare i cieli di

mezzanotte…

Archetipo di una cultura rurale e primordiale, alla scopa è da sempre stata allegata una

simbologia: infatti fin dall’antico Egitto ( fa notare lo studio Sagitta che su questo argomento ha condotto una interessante ricerca) vi erano attribuiti poteri magici. L’atto di spazzare tutte le stanze di una casa nell’antica Grecia serviva a scacciare gli spiriti mentre

nell’iconografia cristiana Santa Marta e Santa Petronilla vengono raffigurate con la scopa.

Nelle leggende medievali, la scopa diviene poi il mezzo utilizzato dalle streghe per volare.

In questo senso, al manico di scopa tra le gambe nude delle streghe, veniva dato un

significato fallico. La scopa poi, diverrà simbolo di fertilità e mezzo utilizzato per scacciare

la negatività.

Barbara Maletti, artista già nota nell’ambito milanese per i suoi assemblage

cinematografici”, presenta quest’anno una serie di Scope e Scopette, simpatici cadeaux

natalizi e beneauguranti per l’anno nuovo. La collezione è nata per gioco, frutto di un

hobby dell’artista, che quest’anno ha deciso di creare una limited edition: in colore rosso o

nero, con angeli o gufetti portafortuna, o decisamente più vezzose perché corredate di una

rosa bianca, le scope di Barbara sono dei porte-bonheur simpatici e rifiniti nei minimi

dettagli.

Un’idea originale da regalare agli amici, ai famigliari e perché no, anche un ottimo

portafortuna da conservare nella propria abitazione.

Trovate la collezione presso la boutique “Foglie di Tè”sotto gli archi di Via Manzoni (angolo Via della Spiga).

 

Categories: Eventi