Ieri, in un club privato di Verona, alcuni consoci del sodalizio ci hanno interpellati riguardo alla “Guida Musei e Monumenti d’Italia”.
Essendo persone educate, hanno dichiarato il loro apprezzamento per l’opera, ma in seguito è affiorata qualche, anche se velata, critica, una delle quali in particolare ci ha colpito.
Infatti, secondo alcuni dei miei interlocutori, è un errore riportare le opere d’arte tutte sullo stesso piano. Per un Socio (di chiare origini piemontesi) non è giusto citare, da pari a pari, il Museo Egizio di Torino in confronto con il Museo Ferroviario o quello dell’Italgas. Secondo lui (ma anche altri) è necessario esprimere una graduatoria di valori.
Abbiamo cercato di spiegare e cogliamo questa occasione per chiarire il concetto, che la “Guida ai Musei” (e analogamente quella “Vacanze e tempo Libero”) sono “Vademecum” riguardanti il turismo nelle sue molteplici caratteristiche, le cui valutazioni spettano agli utenti.
Una Guida operativa” non ha il compito di stimare, ma solo quello di indicare ciò che il cliente, in questo caso il turista, può trovare in una determinata località. Qualora il destinatario necessiti di ulteriori notizie, troverà facilmente e con minima spesa particolari pubblicazioni atte a fornirgli a ragion veduta le informazioni che gli occorrono.
In pratica queste Guide sono come un Dizionario: trovato il vocabolo d’interesse, l’utente l’acquisisce e cercherà altrove, ad esempio in un’Enciclopedia, gli ulteriori elementi che lo possano interessare.
Una Guida Turistica deve fornire notizie che permettano di operare varie scelte a ragion veduta, effettate le quali, l’utente dovrà cercare di ampliare l’arco delle proprie conoscenze se vuole avere valutazioni in merito a ciò che gli sarà più congeniale.
Una Guida, specialmente se contiene qualche decina di migliaia di soggetti, o si astiene da giudizi (a meno di disporre di un team ispettivo enciclopedico) oppure finirà fatalmente sotto le grinfie della pubblicità, non quella virtuosa, ma quella a pagamento, la quale, essendo per natura mercenaria, è utilissima per l’editore della pubblicazione e per il soggetto propagandato, ma di ben scarso profitto nei confronti di quello per il quale noi scriviamo, il turista.
E noi, concordemente, siamo dalla parte del turista!

 Roberto, Luciana e Umberto Granati
Redazione.edivega@libero.it Takinokan@alice.it
Tel. Redazione: 045/5700039 – Fax. 045/8103648

Categories: Viaggi e turismo