tulip1

ROMA, 25 –  26 – 27 Aprile 2015

Roma 16 aprile 2015 – di Paola Dei
Il 16 aprile alle ore 12,30, alla Casa del Cinema, in Largo Mastroianni a Roma, un luogo suggestivo incastonato in un angolo di Villa Borghese dove sono racchiusi i sogni e le memorie di intere popolazioni, il cast organizzativo di “Tulipani di Seta Nera: Un Sorriso Diverso”, ideato da Paola Tassone, affermata biologa che dona competenza e passione ad un Premio che ogni anno si arricchisce di significati, ha presentato l’ottava edizione del Festival Internazionale dei Corti che avrà luogo dal 25 al 27 aprile sempre alla Casa del Cinema per poi approdare nella serata di chiusura al Teatro Greco.

In attesa dell’arrivo dei conduttori che hanno presieduto la conferenza stampa il produttore Diego Righini, che da anni è il motore esecutivo del premio stesso, ci rivela che le richieste di documentari e cortometraggi giunti alla giuria di qualità per partecipare al prestigioso riconoscimento quest’anno sono state 55 e che le 14 opere arrivate in finale sono particolarmente significative. Ci comunica inoltre che anche la RAI ha deciso di dedicare all’Evento maggior spazio ed attenzione.

Righini tiene a precisare che la partecipazione di Mario Sesti, critico cinematografico di grande spessore accanto e quella di Sara Iannone, Presidente della Giuria ed esperta in comunicazione, insieme a Carlo Brancaleone vice presidente della giuria, sono state per lui garanzia di grande professionalità.

Accanto a lui Paola Strocchio, che si definisce mamma adottiva, ci trasmette la sua gioia nell’esser parte di un Premio che definisce sano e costruttivo, come inviata di CIFAong for Children, che offrirà le sue competenze e la sua umanità alla sezione dedicata all’infanzia ed alla valorizzazione delle diversità. Oltre a sottolineare l’importanza del mondo infantile il Festival metterà in risalto anche l’importanza della prevenzione e della sicurezza sui posti di lavoro in collaborazione con INAIL e ANMIL Onlus.

Inizia la Conferenza ufficiale con Mario Sesti che oltre ad essere uno dei relatori, ha il compito di coordinare gli interventi dei partecipanti.

Sesti cita il grande Rossellini, ricordando come il cineasta ritenesse che tematiche di notevole impatto sociale ed emotivo rendano tutti un pò più nobili.

Accenna alla partecipazione di attori e registi di prestigio Internazionale come Barbara De Rossi e Vinicio Marchioni, madrina e padrino della Manifestazione, Andrea Roncato, Presidente del TSN, Milena Vukotic, Pupi Avati, Roan Johnson, vincitore del Premio del pubblico al Festival del Cinema di Roma, Costanza Quadriglio, Paolo Genovese, Paola Minaccioni, Elena Sofia Ricci; coinvolgendo anche importanti  personaggio del mondo della musica come la cantante Annalisa Minetti e  il maestro d’orchestra Vince Tempera.

Prende poi la parola Andrea Roncato, Presidente del Premio che mette in evidenza le sue qualità umane e professionali e manifesta il suo entusiasmo nel far parte di un Festival che parla di diversità come ricchezza.

La parola va poi a Sara Iannone, Presidente della giuria di qualità la quale racconta di aver seguito il Festival fin dal suo nascere e di averne apprezzato molto le finalità cercando di divulgarne i significati, ricorda anch’essa i grandi personaggi e sostiene di essersi resa conto sempre di più che l’obiettivo di esaltare le diversità può permettere a TSN di essere annoverato fra i grandi eventi cinematografici. Accenna poi alla bellezza delle musiche che armonizzano i lavori. In giuria, inoltre, la presenza di personaggi del calibro di Giorgio Arlorio, grande sceneggiatore, di Caterina D’Amico, preside della Scuola Sperimentale Nazionale di Cinema, il maestro Vince Tempera, il regista Roan Johnson e l’attrice Paola Minaccioni.

A seguire Roberto Nepote che ci svela come la RAI abbia messo in cantiere una serie di iniziative sulle quali poi tornerà a mettere l’accento Metis Di Meo, presentatrice RAI.

È stato realizzato uno spot che in pochi attimi cattura le emozioni dello spettatore e verranno trasmessi in vari momenti su Rai 4 e Rai Moovie i 14 Corti finalisti in modo che gli utenti possano esprimere il loro voto attraverso una modalità telematica, Metis spiega inoltre il funzionamento della votazione indicandoci il sito www.tulipanidisetanera.rai.it e aggiunge che anche Cinema Channel parteciperà al progetto.

Segue Carlo Brancaleoni che mette l’accento sull’anatomia dei corti e a seguire Sara Lauricella vice Presidente della giuria di Varietà insieme a Serena Gray, la quale espone i particolari della collaborazione con Expo. Interviene poi Cristiano Di Calisto, attore e componente dell’organizzazione della manifestazione, che con due meravigliose citazioni ci esorta a veder la luce dove ci sono delle ferite..parafrasando Heminguay.

Paola Tassone ci spiega il funzionamento delle tre giurie: quella di qualità, che ha scelto i 14 corti per la finale, quella del pubblico che voterà da casa e quella di Varietà. Infine, descrive le novità di quest’anno: l’introduzione della sezione del concorso dedicata ai videoclip, gli eventi paralleli come le Tavole Rotonde con focus “contributi donne leader” e “capacità integrazione religioni”; le mostre fotografiche “No violence” di Michele Simolo, “Donne che vincono” di ANMIL  e “ I ritratti delle dive” di Daniele Pacchiarotti.

Simpaticamente ci saluta Giancarlo Magalli, conduttore di questa nuova edizione, che dopo aver fatto gli onori di casa manifesta la sua gioia ed esorta a guardare alla diversità con rispetto ma anche con un pizzico di ironia. Afferma anche che il Festival porta in se’ il germe della solidarietà.

Molte le novità all’interno del Festival che diventa momento d’incontro non solo di cinema ma anche di cultura e di arte con la presenza di pittrici come Maria Grazia Costa e Daniela Troina Magrì. Le due artiste hanno realizzato ad doc per il Festival rispettivamente l’opera “IBIS” un lavoro pittorico e “Il Sorriso dei Tulipani” su foulard di seta pura.

La Conferenza si conclude alle 13,50 dandoci un arrivederci al 25 aprile alla Casa del Cinema e sulla RAI,  il 27 gran gala al Teatro Greco con tutte le premiazione “sorrido diverso” 2015 con la regia di Pino Leoni. Ad incorniciare la serata un duo jazz, due giovani talenti Emiliano Mazzenga e Marco Silvi, entrambi componenti della New Talents Jazz Orchestra.

Per le tre giornate del Festival sarà possibile per i sordi partecipare all’intera manifestazione grazie ai film sottotitolati e agli interpreti di lingua LIS offerti dall’ENS.

Paola Tassone, autrice Festival TSN

info@tulipanidisetanera.it

tulip2

 

 

Metis Di Meo- Giancarlo Magalli- Andrea Roncato Paola Tassone-autrice TSN e Sara Iannone- presidente giuria TSN

 

Categories: Eventi