Nel nostro girovagare alla ricerca di luoghi esclusivi, dove il turismo di massa non ha ancora tolto quelle radici autoctone legate a culture e tradizioni locali, è stata una piacevole sorpresa scoprire Bardolino, un piccolo borgo che aleggia quasi sospeso nella sponda orientale del lago di Garda.
Immerso in questo contesto, in un tutt’uno con l’ambiente di tranquilla serenità che circonda questo lago, vi è una perla che per le sue caratteristiche è un pò il “buon rifugio”, un luogo ideale per entrare in un’altra dimensione dove staccare la spina e darsi quei piccoli piaceri che arrivano all’anima.
Il Caesius Thermae & spa Resort, è tutto questo,o meglio è molto altro, non è semplice sintetizzare la qualità di questa struttura non solo alberghiera, peraltro ben integrata senza gli scempi che purtroppo, ahimè, siamo abituati a vedere quando non c’è il rispetto del territorio, ma anche un centro termale ayurvedico,quindi parliamo di un benessere seguito da equipe di medici e professionisti, dove nulla è lasciato all’improvvisazione. Una spa e piscine interne ed esterne completano i servizi che gli ospiti possono sfruttare in tutta la loro integrità, e senza limitazioni di spazi e orari, e scusate se è poco.
Per meglio capire, e presentare ai nostri lettori questa opportunità di vacanza ,dove lo stress diviene un lontano ricordo, abbiamo avuto modo di intervistare il Dr.Giacomo Sarnataro, General Manager della struttura che fa parte del gruppo Europlan, un gruppo che con la proprio professionalità e competenza è in grado di fornire servizi alberghieri, e di tour operator, di elevatissimo standing.

Questo magnifico centro si integra alla perfezione nel contesto del paesaggio lacustre di bardolino, con che filosofia è sorta questa struttura?
La filosofia dell’azienda e quella di porre il cliente al centro di tutte le nostre attenzioni, parliamo di un centro polifunzionale a tutti gli effetti dove c’è si un centro termale grande ed accogliente, ma ci dedichiamo anche ad un turismo leisure, quindi anche estivo e ad centro congressi businnes con 3 sale ben attrezzate, la più grande con 360 posti a sedere. Qualsiasi tipologia di clientela può quindi trovare nell’hotel caesius un punto di riferimento per le proprie vacanze o per quanto riguarda il proprio ramo d’affari. L’apertura della struttura per tutto l’anno ci consente di avere una clientela molto differenziata, anche straniera, prettamente tedesca per il periodo estivo,e proprio popolazioni nordiche arrivano a bardolino per meglio godersi il paesaggio lacustre, dove tra l’altro disponiamo per gite sul lago di un bellissimo veliero degli anni 30. Le terme sono sfruttate durante tutto l’anno e in estate ci si può anche beatificare immersi nel nostro parco di oltre 40.000 mq.

Dr. Sarnataro, faccia gli onori di casa, presenti ai nostri associati, ai nostri lettori, e a tutti gli aderenti del circolo della stampa di Milano il caesius thermae
Il caesius thermae & spa resort è stato costruito nel 2006, dispone di 185 camere, di cui 27 suite, 3 executive dedicate al benessere, abbiamo un centro termale con 20 cabine, e questo è uno dei nostri punti di forza, alle terme viene abbinata la medicina ayurvedica con 3 medici specializzati, il Dr. Pomari quale responsabile coordinatore, una vera chicca per quanto riguarda il nostro gruppo. Di supporto abbiamo una cucina specializzata a fornire diete personalizzate, sia per l’ayurvedica che per quanto riguarda alimentazione salutistica, oltre ad un ristorante alla carte dove si fondono alimenti e tradizioni del territorio, materie prime del posto, come si usa dire oggi a km zero. Attivo poi un ristorante dedito alle mezze pensioni per coloro che alloggiano nell’hotel. Ma non dimentichiamo, come dicevo prima, il centro congressi con servizi tecnologicamente avanzati.

Il centro usufruisce di un’acqua termale naturale propria?
Sì, è un’acqua ipo termale, nel senso che non sgorga calda, ma viene riscaldata adeguatamente, ha delle importanti caratteristiche salutari,fa molto bene e si trova in nostri pozzi all’interno del parco. Viene utilizzata per le nostre 4 vasche termali,si può anche bere nella fonte interna e, visto che ha proprietà rigeneranti per il fegato,si abbina alla perfezione ai nostri programmi dietetici.

Non solo quindi una spa, ma un rinomato centro termale e pure ayurvedico, siamo nell’eccellenza del settore, tutti i dettagli sono curati, ogni vostro collaboratore è un piccolo professionista nel suo campo, è questa l’arma vincente del caesius?
Decisamente si, oggi poniamo come punto di forza lo staff, partendo dalle terme abbiamo tre medici che seguono il nostro fiore all’occhiello della struttura, uno di questi è specialista nell’ayurvedico, uno ha mansioni di direttore sanitario e il terzo e responsabile della preparazione delle diete personalizzate. A seguire uno spa manager coordina il buon andamento del centro benessere e poi tutte quelle figure indispensabili per dare professionalità ai nostri ospiti, dalla guest relation, all’hostess dedita al ristorante sino a responsabili nei vari servizi quali il food and beverage manager, figure che in hotel tradizionali vanno scomparendo per ragioni di costi, ma che noi invece vogliamo mantenere e valorizzare come valore aggiunto peri nostri ospiti. E questa è una strategia che ci sta dando notevoli risultati come immagine e come fidelizzazione del cliente.

I vostri ospiti, che sono rappresentati anche da nuclei familiari, che accoglienza trovano?come sono strutturate le giornate per garantire a tutti una vacanza di estremo relax?
Abbiamo pensato alle famiglie in quanto oggi rappresentano una fascia molto importante per il nostro target, la famiglia intesa come benessere per gli adulti ma anche per i propri piccoli, abbiamo un mini club aperto tutti i giorni, e per tutto l’anno, dove i nostri collaboratori organizzano per loro giornate ludiche ma anche assistenza nelle varie piscine, consentendo ai genitori di vivere più tranquillamente tutti i nostri servizi , quindi vacanza per tutti.

Benessere è anche e soprattutto qualità nel cibo, mi pare che non facciate mancare nulla ai vostri ospiti per accontentare anche i palati più esigenti.
In effetti la qualità del cibo fa sempre parte del benessere, dello stare bene, noi interpretiamo la cucina del benessere non solo come discorso salutistico ma anche come ristorante gourmet, tant’è che ci siamo appoggiati a consulenze importanti come Luigi Cremona, noto gastronomo, che ci ha instradati su come far funzionare un ristorante alla carte all’interno di un hotel, e vedere decollare le attività anche come fatturati. Siamo molto contenti perché, per accoglienza e qualità del cibo, tutti i nostri sforzi stanno dando buoni risultati anche come citazione da parte delle più importanti guide gastronomiche. Per noi è una grande soddisfazione in quanto i numerosi sforzi,anche a livello economico, ci vedono finalmente premiati con la costanza e la consapevolezza di fare bene.

Siete stati i precursori di un settore,quello del benessere che è uno dei più ricettivi nel panorama turistico italiano,un settore in forte crescita che sembra non risenta la crisi economica, come giudica questo aspetto?
E’ molto interessante e rappresenta per noi un segno positivo, l’albergo è in fase di evoluzione ulteriore, si passa da un concetto di camera colazione pranzo ad uno di servizio globale, quindi si vive l’albergo a 360 gradi. Pur in un contesto paesaggistico interesante, si tende a vivere la giornata proprio sfruttando al meglio i servizi che siamo in grado di offrire, le terme per eccellenza e anche i massaggi, palestre saune, in sostanza più l’albergo ha questi servizi e più e destinato a crescere. I nostri ospiti stessi richiedono tranquillità, pace, serenità, e vogliono viverla all’interno della struttura, non uscendo dall’albergo per cercare altre alternative piacevoli, e il caesius thermae spa & resort è in grado di offrire tutto questo.

Avete nuovi progetti per migliorare ulteriormente il confort e l’armonia che i vostri clienti già trovano nella struttura?
Sicuramente, noi già ogni anno facciamo un piano di investimenti importanti, quest’anno è previsto l’ampliamento del nostro gazebo esterno e questo consentirà agli ospiti di pranzare con tranquillità utilizzando il grill senza doversi rivestire per rientrare nel ristorante interno. Stiamo anche pensando ad una nuova iniziativa che si chiamerà “hello doctor” ed è un qualcosa che riguarda anche la salute dei più piccoli. Di solito In estate c’è sempre la preoccupazione di partire e non sapere come curare il bimbo qualora stia male, noi inseriremo, oltre ai 3 medici già presenti nella struttura,anche un pediatra come ulteriore servizio a quello che già offriamo.

Dr. Sarnataro c’è qualcos’altro che vuole sottolineare per dare un’ulteriore immagine di eccellenza della struttura?
Sì, vorrei soffermarmi sul congressuale, cerchiamo di fare artigianato proprio in questo campo non solo con l’offerta delle tre sale congressi o del coffee break, di solito ci occupiamo dell’incentive, piccoli congressi dove si svolgono i lavori ma si permette ai partecipanti di utilizzare tutti i servizi delle terme e del centro benessere,quindi non solo lavoro ma anche benessere, massaggi coccole.

Ringraziamo il Dr. Sarnataro e il gruppo Europlan per averci permesso di meglio conoscere, e far conoscere ai nostri lettori, l’eccellenza di una struttura che, nel settore, è una delle migliori opportunità di vacanza, e di serenità, del panorama del benessere italiano.
Buon relax a coloro che, forti dei nostri consigli, vorranno lasciarsi tentare da una vacanza rigenerante al Caesius thermae & spa resort.

La redazione di salute e benessere