ACQUA: BEVIAMO LA STESSA DEI DINOSAURI…

acqua

Tutto e’ iniziato milioni di anni fa con eventi catastrofici, big bang a catena, fuoco, fiamme, scontri di asteroidi, stelle nascenti e morenti, buchi neri…fin che, in un angolo di una galassia, un frammento ha trovato una postazione ideale, riparata: così è cominciata la storia del PIANETA TERRA.
I metalli roventi che oggi sono racchiusi nel centro del nostro pianeta sviluppano il magnetismo che genera la forza di gravità. Grazie a questa forza la Terra riesce a trattenere l’atmosfera. Dentro a questa palla gigantesca che, vista dai satelliti, la fa sembrare un fantastico puntino blu (Pale Blue Dot di Carl Sagan) c’è l’acqua …e nell’acqua è cominciata la vita organica.

acqua1

 

Ma vorrei richiamare l’attenzione su questo particolare: l’acqua rinchiusa in questa bolla è sempre la stessa dalla formazione dell’atmosfera alla fine della Terra. Noi beviamo la stessa acqua dei dinosauri, dei primati, dei Faraoni, degli aztechi, di Giulio Cesare, di Nerone, di Napoleone, di Gandhi… Per questo dobbiamo rispettarla, evitare di inquinarla e considerare che il nostro pianeta non è mai stato tanto popolato come ora da umani, animali, macchine, aerei (tutti forti consumatori). Per questo gli scienziati studiano accanitamente nella speranza di trovare acqua fuori dalla Terra.

L’importanza per l’uomo è nota a tutti: il nostro corpo è composto per il 70% di acqua… Più facile sopravvivere senza cibo che senza acqua. Medici di tutte le specializzazioni ne studiano le caratteristiche (basica, acida, salina, sulfurea,  ecc.) per far vivere il corpo in salute. Notizie mediche si possono trovare anche nel sito www.farmacistarisponde.com

Luisa Poluzzi

acqua2

Categories: Salute e benessere