testa

23 LifeCoach- EMPATHY MUSEUM a Londra il primo Museo dell’Empatia.

Un esperimento socio-culturale? O un vero e proprio paradosso comunicativo per sfidare l’indifferenza tra le persone? Trovo curioso e stimolante aver offerto all’ EMPATIA un luogo di accoglienza, ovvero un museo, spazio fisico in cui si raccolgono, conservano ed esibiscono opere di valore artistico, storico e/o scientifico.

Ebbene sì, l’empatia racchiude tutti e tre i valori menzionati, perché come l’arte è unica e non ripetibile, scaturisce dalla storia di ciascuno di noi e ha un fondamento scientifico in quanto componente naturale degli esseri viventi.

Roman Kruznaric, scrittore,  intellettuale e tra gli ideatori del Museo dell’Empatia, spiega che  “ L’empatia è l’arte di mettersi nei panni di qualcun altro e di vedere il mondo attraverso i suoi occhi. Viviamo in un mondo così iperindividualistico che le nostre capacità di provare empatia stanno rapidamente diminuendo…la nostra incapacità di capire il punto di vista degli altri, le loro esperienze e i loro sentimenti sono alla base del pregiudizio, del conflitto e della disuguaglianza. L’empatia è l’antidoto di cui abbiamo bisogno.https://m.youtube.com/watch?v=RT5X6NIJR88&autoplay=1

testa1
Dopo la prima installazione del museo londinese verrà organizzato un tour itinerante in diverse località del mondo e sul sito web ( http.//www.empathymuseum.com/ ) è possibile seguire gli eventi del museo e accedere alla libreria digitale completa di film e libri che contribuiscono a sviluppare la sensibilità sul tema “empatia”.
Tra le iniziative organizzate dall’Empathy Museum  si può svolgere  un’esperienza guidata che contribuisce a sviluppare una maggiore sensibilità verso gli altri, denominata  “A Mile in My Shoes”, letteralmente  “un miglio nelle mie scarpe”  che significa secondo un vecchio detto anglosassone  “Prima di giudicare qualcuno prova a camminare per un miglio con le sue scarpe “. Creata in collaborazione con gli abitanti del quartiere di Wandsworth, a sud di Londra, il percorso esperienziale si svolge sulle rive del Tamigi dove ai passanti viene chiesto di scegliere un paio di scarpe di uno sconosciuto e camminare lungo il Fiume, ascoltando in cuffia, la storia del proprietario.

 

 

 

….e la storia continua…                                       

 

Daniela Testa

Psicologa- psicoterapeuta

 

Per domande o suggerimenti :

dottoressadanielatesta@gmail.com

 

Mi trovi sulla pagina facebook

https://www.facebook.com/Daniela-Testa-Psicologa-Psicoterapeuta-155386384813107/?fref=ts

 

 

 

 

 

Categories: Life Coach