maionese_1

Lingua italiana

Navigare tra le parole

di Paolo Pivetti

  

Maionese: nome di battaglia

Riservato ai buongustai. Avete presente la maionese, quella delicata salsa gialla fatta di rossi d’uovo emulsionati con olio e limone? La ricetta è antica e il nome nasce da un’epica battaglia il cui protagonista fu un condottiero francese: il maresciallo Louis Francios Armand du Plessis duca di Richelieu, pronipote del celebre cardinale. Siamo a  metà del ‘700. Il re di Francia, Luigi XV, ha affidato al maresciallo la missione di attaccare l’isola di Minorca nelle Baleari e toglierla agli Inglesi che la tengono come base per le loro scorribande nel Mediterraneo.

Sbarcato sull’isola con le sue truppe, il duca di Richelieu incominciò l’assedio del forte di Mahon, nel quale erano asserragliati gli Inglesi, ma senza fretta. Anzi, si diede a organizzare nel suo campo feste, spettacoli e ricchi banchetti a base dell’ottimo pesce di quei mari, che gli abitanti del luogo spesso accompagnavano con una salsa sconosciuta ma molto gradita, di colore giallo e dal sapore morbido e stimolante. Fu lo stesso duca a darle il nome di sauce mahonnaise, salsa di Mahon, in onore del luogo. Tutto questo dilungarsi in feste degli assedianti non rendeva felici gli assediati ai quali le provviste cominciavano a scarseggiare, ma faceva parte del piano. Che prevedeva un attacco di sorpresa all’inespugnabile forte. Così accadde, e alla fine di una lunga e cruenta battaglia il forte di Mahon fu preso, e con l’onore della vittoria il duca si portò in patria anche la ricetta della stuzzicante salsina. E se la storia ha ormai messo in ombra quelle epiche gesta, in compenso la sauce mahonnaise è entrata nella cucina francese e attraverso di essa, nel secolo successivo, in tutta Europa. Nel frattempo era diventata mayonnaise, da cui la nostra maionese.