Al via “Osteoporosi: conoscerla per prevenirla”, premio giornalistico italiano dedicato al tema dell’osteoporosi. L’originalità e la capacità di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di prevenire questa patologia costituiranno il criterio di selezione degli articoli, che saranno pubblicati o trasmessi sui media entro il 30 giugno 2011.
Promosso da FEDIOS – Federazione Italiana Osteoporosi e Malattie dello Scheletro – con il sostegno incondizionato di Novartis, il premio risponde all’esigenza di aumentare la consapevolezza dei cittadini sull’importanza di prevenire l’osteoporosi, attraverso la valorizzazione di quei giornalisti capaci di comunicare con rigore scientifico le conseguenze di questa patologia. Gli articoli e servizi selezionati, diffusi fino al 30 giugno 2011, dovranno sensibilizzare la popolazione sugli effetti invalidanti dell’osteoporosi e promuoverne la prevenzione.
Alla valutazione degli articoli concorreranno l’originalità e il valore comunicativo, con un’attenzione particolare al rigore scientifico dell’informazione e allo stile dell’esposizione. I primi due classificati saranno premiati con un contributo rispettivamente di 1.500 e 1.000 euro.
“Questo premio rappresenta un’opportunità per far conoscere alle persone gli effetti di una patologia silente e spesso trascurata come l’osteoporosi”, commenta Angela Bianchi, Direttore Comunicazione del Gruppo Novartis. “Con il sostegno al premio, Novartis vuole sottolineare il suo costante impegno in favore della diffusione di una divulgazione scientifica trasparente e di qualità”.
Il progetto risponde alle finalità di sensibilizzazione sociale e politica di FEDIOS, associazione senza scopo di lucro che raccoglie a livello nazionale le unioni di pazienti affetti da osteoporosi. Questa malattia degenerativa del tessuto osseo colpisce in prevalenza le donne e la sua incidenza aumenta con l’età, sino a interessare, nei casi delle fratture di femore, la maggior parte della popolazione “over 70”.
Dal 2005 l’attività di FEDIOS consiste nel promuovere campagne d’informazione, convegni, dibattiti, studi e ricerche nell’ambito della prevenzione delle malattie dello scheletro. L’attività di sensibilizzazione si concentra soprattutto sul tema dell’aderenza terapeutica, un concetto cruciale per i pazienti osteoporotici, che spesso interrompono anzitempo le cure, rendendole così completamente inefficaci.
“La nostra scelta di istituire un premio giornalistico dedicato all’osteoporosi risponde alla necessità di promuovere una comunicazione efficace sul tema della prevenzione, fondamentale per evitare di contrarre questo tipo di patologia”, spiega Ferdinando Silveri, Vicepresidente del Comitato Scientifico dell’associazione.

I premi saranno attribuiti secondo l’insindacabile giudizio della giuria, composta da: Ombretta Di Munno, Presidente del Comitato Scientifico FEDIOS, Ferdinando Silveri, Vicepresidente Comitato Scientifico FEDIOS, Leonardo Sartori, Vicepresidente Comitato Scientifico FEDIOS, Salvatore Minisola, Presidente SIOMMMS, Silvano Adami, Presidente GIBIS.
Gli articoli dovranno pervenire alla segreteria organizzativa entro il 29 luglio 2011. Tutte le informazioni sul bando sono disponibili sul sito www.fedios.it.