BAMBINI : QUALI CURE PER I MALI DI STAGIONE?

 ped

 
OTTOBRE :  con le scuole ormai iniziate, inizia anche il periodo più temuto dai genitori. Il freddo, l’umidità e gli sbalzi di temperatura tra interno ed esterno, inevitabilmente aumentano il rischio di incappare nei tipici malanni di stagione.

I bambini sotto l’anno difficilmente ne soffrono, al contrario i più grandicelli dai 3 anni in su ne sono particolarmente soggetti, sia per il sistema immunitario ancora poco sviluppato, sia perché a scuola o in asilo il contagio è facile: stanno ore a stretto contatto tra loro, in stanze riscaldate e in un ambiente secco, ovvero il luogo ideale per la proliferazione dei virus.
Nella maggior parte dei casi non è nulla di preoccupante, ma è un disturbo fastidioso che va monitorato e che con le giuste cure e alcuni accorgimenti può essere ridotto.

Le cause sono principalmente virali, più raramente, da un batterio. Generalmente, nei bambini si presenta inizialmente un raffreddore e /o tosse.

CONSIGLI DI PREVENZIONE: Omeogriphi flaconcini e Biofluinum Echinacea rispettivamente 1 flac e 1 capsula una volta alla settimana per 5 settimane sì e 1 settimana no.

Fare sempre  lavaggi nasali, tramite siringa e soluzione fisiologica, oppure con il LAVONASE  .
Seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, bere molti liquidi, spremute, succhi di frutta non zuccherati, tisane. Non avere fretta di riportare il piccolo a scuola, l’ideale è aspettare cinque, sei giorni prima di rimandarlo.

Può aiutare un vaporizzatore o un umidificatore per rendere l’aria meno secca.

 

Pediatra   Dr. Lucia Romeo

http://www.luciaromeo.com/1/ricevimento_66724.html



 

 

 

 

 

Categories: Salute e benessere