vitamina-b2

VITAMINE IDROSOLUBILI segue: Vitamina B2

La Vit. B2 o riboflavina aiuta la trasformazione dei carboidrati in energia ed è coinvolta nelle principali reazioni metaboliche cellulari ma anche in reazioni metaboliche che possono riguardare altre vitamine. Perciò una carenza di B2 può portare ad uno stato carenziale secondario di altre vitamine del complesso B ed anche di ferro  e dell’aminoacido triptofano .

Questa vitamina viene assorbita a livello della mucosa dell’intestino tenue e da qui trasferita nel fegato ed ad altri tessuti, dove viene trasformata e utilizzata.

 In natura la riboflavina è molto presente sia nel mondo animale che in quello vegetale e le fonti principali sono : i cereali integrali, il lievito di birra, il germe di grano, le uova, gli ortaggi a foglia verde, la carne, il pesce, il latte e i latticini.

Caratteristica della riboflavina è la sua resistenza agli sbalzi di temperatura ma viene distrutta dalla luce, quindi gli alimenti, come il latte, devono essere conservati in contenitori che riparino dalla luce.  Inoltre bisogna fare attenzione al metodo di cottura perché, trattandosi di una vitamina idrosolubile, l’uso eccessivo di acqua ne favorisce una notevole perdita così come una lunga cottura. E’ consigliabile quindi l’uso della vaporiera per tutti i vegetali.

In caso di carenza di questa vitamina si possono avere: un arresto della crescita; reazioni cutanee come arrossamenti ed esfogliazioni; una sindrome simile alla pellagra con lesioni alle mucose , all’epitelio dell’occhio e dell’apparato gastro-intestinale; sensibilità oculare alla luce; vertigini e una diminuita capacità a produrre energia.

Nel caso di un eccesso si sovraccarica il lavoro di escrezione renale.

prof. dott. Patrizia Castellacci
patrisa7@hotmail.com
Tags: