Le Ricette di Osetta

img_6611 pasta-con-radicchio-e-salmone-affumicato-con-foto

Pasta con radicchio e salmone affumicato

Ingredienti

320 g di pasta corta di Kamut tipo

    mezze maniche o penne rigate

1 cespo piccolo di radicchio rosso

    di Chioggia (300 g)

200 g di salmone affumicato a fette

1 scalogno (50 g)

50 g di gherigli di noce

8 bacche di ginepro pestato

2 cucchiai di gin

4 cucchiai di olio extravergine di oliva

Sale e pepe nero

Procedimento

Portate ad ebollizione l’acqua per la pasta. Tagliate il salmone a striscioline e il radicchio a strisce di circa 1 cm e metteteli da parte.

Quando l’acqua bolle aggiungete sale e mettete la pasta.

Nel frattempo affettate finemente lo scalogno e fatelo appassire in un tegame grande con due cucchiai di olio insieme con il ginepro per 4 minuti. Unite il radicchio, una presa di sale e spruzzate con il gin. Alzate la fiamma e lasciatelo evaporare per un minuto mescolando, quindi aggiungete un mestolino di acqua calda, coprite e fate cuocere a fuoco molto basso per 5 minuti.

Spezzate grossolanamente i gherigli di noce. Scolate la pasta e rovesciatela nel tegame con il radicchio, unite il salmone, le noce, due cucciai di olio e una macinata di pepe, mescolate bene e servite.

Note

Il radicchio formato al 94% da acqua contiene appena 13 calorie, è ricco di fibre, favoloso per regolare l’equilibrio intestinale e per dare un senso di sazietà precocce. Contiene polifenoli che mantengono in salute i vasi sanguini e proteggono il cuore;  acido cicorico di cui, recente studi, hanno verificato gli effetti antitrombotici e antinfiammatori. In oltre contiene delle sostanze chiamate antocianine che ingannano il DNA e influenzano quelle vie genetiche che regolano la durata della vita.

 

E-mail: ricettediosetta@gmail.com

Categories: Nutrigenomica