Lingua italiana

Navigare tra le parole

 

 di Paolo Pivetti

 Ambiente

Siamo in un’epoca di forte sensibilità ambientalista. Chi pro, chi contro, tutti prendono posizione sui temi dell’ambiente; e non solo in Italia ma potremmo dire ovunque nel mondo. E allora ci vien da domandarci: cos’è questo ambiente sul quale si formano schieramenti così battaglieri?

Cominciamo col dire che ambiente è tutto ciò che ci circonda. Ma facciamo qualche passo indietro e partiamo dalla storia di questa parola semplice, che tutti conosciamo. Deriva dal latino ambientem, participio presente del verbo ambire. E qui cominciano le curiosità. Questo verbo, sempre nella lingua latina, significa andare intorno, circondare, formato da un prefisso ambi che vuol dire “intorno”, “qua e là” e dal verbo ire cioè “andare”, come sanno tutti, e in particolare i romani che l’hanno conservato ancor oggi tal quale nel loro dialetto.

Ma l’ambire latino, entrando nella nostra lingua ha spostato il suo significato dall’andare intorno al desiderare fortemente. Il participio presente ambientem, invece, ha mantenuto anche in italiano il semplice significato di ciò che ci sta intorno, ciò che ci circonda. L’ambiente, appunto.

Questa lunga premessa ci racconta come le parole si evolvono e cambiano a volte più nel significato che nella forma.

Da ambiente, termine usato dai nostri autori sin dal Seicento, abbiamo derivato verbi e nomi e aggettivi come ambientarsi, ambientamento, ambientale.

Ma solo da pochi decenni, da quando cioè l’ambiente naturale nel quale viviamo. con tutti i problemi legati all’inquinamento, al riscaldamento terrestre eccetera è diventato una grave preoccupazione, la parola stessa ha assunto un’eco nuova nella nostra coscienza: da quel termine neutro che era, è venuta a rappresentare un’ansia che prima non conoscevamo. E sono nati nuovi derivati, legati all’emergenza ambiente, come ambientalismo e ambientalista. Parole che fino a cinquant’anni fa non avrebbero avuto alcun significato, sono diventate di drammatica attualità. Addirittura hanno assunto una forte coloritura politica, e segnano spesso l’appartenenza a uno schieramento ideologico.

Ecco come la nostra lingua cambia sotto i nostri occhi senza che, a volte, noi stessi ce ne rendiamo conto