Per il terzo anno consecutivo, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano attribuisce la Medaglia di Bronzo al Concorso Internazionale “Giornalisti del Mediterraneo”. Un prestigioso riconoscimento di apprezzamento ed autorevolezza per l’evento internazionale che coinvolge giornalisti provenienti dall’Unione Europea, dall’Area dei Balcani e del Mediterraneo.

“Siamo orgogliosi di questo riconoscimento – spiega Tommaso Forte Presidente dell’Associazione Terra del Mediterraneo e ideatore del Concorso – che, mentre da più parti si alzano cori di faziosità nei confronti del mondo dell’informazione, l’evento dimostra come ci sia ancora spazio e necessità di un giornalismo di qualità”.

I termini per partecipare al Concorso scadono il 15 aprile 2011. L’iscrizione è gratuita e al vincitore di ogni sezione sarà assegnato un premio in denaro di €1000, mentre al vincitore assoluto sarà assegnato un premio di € 1500. Il concorso si articola in quattro sezioni: economia e politica internazionale; donne e integrazione sociale; carceri e diritti umanitari; turismo religioso e promozione del territorio. E’ possibile scaricare il bando dal sito www.terradelmediterraneo.it o chiedere informazioni chiamando il numero 346/82.62.198.

L’evento, in partnership con Europuglia, portale di promozione delle attività e dei progetti del Settore Mediterraneo della Regione Puglia, gode del patrocinio dell’Assemblea Parlamentare del Mediterraneo, delle Ambasciate di Romania, Turchia, Polonia, Spagna, Portogallo, Ungheria, Marocco, Paesi Bassi, dell’assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, del Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise, dell’Istituto dei Giornalisti di Malta, dell’Università IULM di Milano, Master Biennale di Giornalismo e delle Città di Napoli e Bari.

Nell’ambito della manifestazione, riceveranno il Premio “Caravella del Mediterraneo” i giornalisti Luigi Contu, direttore dell’Agenzia Ansa; Riccardo Iacona, conduttore del programma di RAI Tre Presa Diretta; Daniele Mastrogiacomo, inviato di guerra del quotidiano La Repubblica; Gabriele Torsello, giornalista e fotoreporter freelance; Aldo Sofia, corrispondente da Roma per la RSI (Televisione Svizzera Nazionale); Gino Falleri, segretario aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa; Giuseppe De Tomaso, direttore responsabile della Gazzetta del Mezzogiorno; Padre Gianfranco Grieco, già inviato de “L’Osservatore Romano” al seguito di Giovanni Paolo II. Premio alla Memoria a Pietro Virgintino, giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno.

Il premio “Caravella del Mediterraneo” rappresenta l’incrocio dei mari e delle culture del Mediterraneo, protagonista millenario di scambi commerciali, linguistici e sociali tra Oriente ed Occidente.

Categories: Premi e concorsi