da “mediatime.net

Premio Dina D’Isa 2017

Si è conclusa con successo anche la seconda edizione del Premio Dina D’Isa – Giornalismo e Critica Cinematografica, presso l’Aula Consigliare del Comune di Serrone, singolare località nella provincia di Frosinone. La serata di premiazione, condotta dall’attrice Michelle Carpente, alla presenza del Sindaco Natale Nucheli, ha visto la consegna delle ambite penne d’oro a Cristiana Paternò, Vicedirettore di Cinecittà News, Elena Varriale di Teleuniverso, Lucilla Quaglia de Il Messaggero, Paola Dei giornalista presso GSA (Giornalisti Specializzati Associati) e Prisca Civitenga di Radio Dimensione Suono Roma.
Il premio, ideato dalle giornaliste di cinema AnnaMaria Piacentini e Oriana Maerini, è dedicato a Dina D’Isa, critico cinematografico nonché penna d’oro del quotidiano Il Tempo, prematuramente scomparsa due anni fa.
Anche illustri esponenti del mondo dello spettacolo, come Christian De Sica, Alessandro Gassman, Massimo Boldi e Isabel Russinova, hanno inviato, per l’occasione, un affettuoso videomessaggio per l’indimenticata giornalista, scomparsa prematuramente due anni fa, particolarmente legata alla speciale atmosfera di Serrone.
«Vorrei portare il Premio Dina D’Isa al prossimo Festival di Venezia», ha annunciato AnnaMaria Piacentini, carissima amica e collega di Dina.
In questa seconda edizione del premio, oltre al giornalismo, è stato dato ampio spazio anche al cinema, al teatro e alla cultura. Sono stati proiettati i cortometraggi “Per i nemici Nora” di Mario Spinocchio, alla presenza dell’attrice Francesca Rettondini, e “Pizza Marconi”, che segna il debutto dietro la macchina da presa di Maurizio Matteo Merli, anche lui presente alla serata.
Rimanendo in ambito cinematografico, Massimo Coglitore ha parlato suo film dal titolo “The Elevator”, in uscita nel 2018, un thriller psicologico ambientato a New York.
Il regista Roberto Leggio ha invece presentato il suo documentario “Il Partigiano Carlo – Ricordi Resistenti di un Maestro del Cinema”, dedicato al cineasta Carlo Lizzani.
Interessante anche l’iniziativa teatrale illustrata durante la serata dalle attrici Chiara Leonetti, Laura Anzani e Adele Piras, protagoniste del progetto “DIRETTAmente in SCENA”, un nuovo linguaggio innovativo sul teatro in streaming, sfruttando Facebook e Instagram.
Con l’occasione è stato infine annunciato l’esclusivo Annullo Filatelico di Poste Italiane per celebrare il Presepe etnografico di Serrone, una delle principali attrazione turistiche del posto, allestito, per il ventesimo anno consecutivo, dai volontari dell’Associazione Culturale  Serrone, presieduta da Tonino Serafini.

 

Clicca qui per andare alla pagina.

Categories: Eventi