Il turismo culturale è in fase di rapida ascesa. Secondo una stima dell’Organizzazione Mondiale del Turismo, i flussi degli appassionati alla tipologia artistica passerebbero dai 560 milioni del 1995 ai 1.603 milioni previsti nel 2020, pari a un incremento di circa il 300% in 25 anni.
Al momento sembra che le stime siano state valutate esatte, segno di un notevole interesse per l’arte. La stessa fonte cita un altro fattore di notevole interesse per la valutazione delle prospettive future dell’industria vacanziera con particolare riferimento all’Europa, dove una valutazione per i prossimi 50 anni indica che gli aspetti turistici gradualmente si stiano specializzandosi; oltre a quello culturale (in rapida ascesa) buone prospettive per il turismo rurale (gli agriturismo); in ascesa quello proprio della terza età e lo sportivo. Stabili le altre forme. A noi piace citare anche l’aspetto dell’albergo diffuso, ancora in fase di consolidamento. Le nazioni a vocazione turistica, devono creare (o implementare) le attrattive storiche, culturali e ambientali e incrementare quelle ludiche, tenendo conto che il turista evoluto cerca, nella vacanza, anche la possibilità di svago. Questa situazione comporterà un notevole allargamento delle aree dei classici luoghi di villeggiatura (normalmente stagionali) con la ricerca, anche nella stessa località, di altre situazioni fruibili, sfruttando così anche le cosiddette “stagioni morte”. Non sempre i Tour Operator e la Pubblicistica (anche quella specializzata) sono pronti a recepire e rilanciare al pubblico tali possibilità, ma è necessario che si adeguino alla situazione. Anche all’ultima edizione della B.I.T., che abbiamo trovato ben più interessante delle precedenti edizioni, erano presenti Enti e Aziende aperti a questa nuova iniziativa, particolarmente interessante per l’Italia. Infatti, seguendo intelligentemente l’esempio dell’ormai collaudatissimo Palio di Siena, man mano sono nate alte realtà similari; l’Italia ha molte città idonee ad ospitare analoghe manifestazioni.

Roberto e Roberto Granati
Redazione.edivega@libero.it Takinokanalice.it
Tel. 045/5700039 -348/8566893

Categories: Viaggi e turismo