Le ricette di Osetta

Mele al gratin

Ingredienti

2 mele piccole, preferibilmente biologiche*
1 cucchiaino di olio di cocco o altro olio delicato
1 cucchiaio di sciroppo di agave o acero
1 cucchiaio di rum
¼ cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaio colmo di mandorle a scaglie o granella di nocciole (10 g )

 

Procedimento

Preriscaldate il forno a 200°. Lavate bene le mele e tagliatele a spicchi sottili senza sbucciarle. In una padella antiaderente sciogliete l’olio, lo sciroppo, il rum e la cannella, aggiungete le fette di mela e cuocete su fuoco medio per 5 minuti mescolando delicatamente fino a quando non cominceranno ad ammorbidirsi leggermente.
Disponete quindi le mele con la salsina a raggiera in due tegamini da forno o in fila in una teglia. Cospargete con le mandorle/nocciole e cuocete al forno per 15 – 20 minuti.
Servite accompagnando con un po’ di yogurt greco alla vaniglia o gelato, se desiderate.

 

Note

*Golden Delicious, Pink Lady e Granny Smith sono ottime per questo piatto Come dice il vecchio adagio: una mela al giorno leva il medico di torno e, secondo tutta la ricerca recente, c’è un fondamento vero nel detto popolare. La mela è considerata un farmaco della natura ed è un vero rimedio naturale per vari problemi di salute. Spesso si consiglia alle persone anziane di consumarla cotta, perché è facilmente digeribile ed è un naturale rimedio contro la stipsi; si può consumare a fine pasto proprio per queste caratteristiche.
Le mele cotte e crude sono un ottimo sostituto dei dolci più ricchi. Considerate che 100 g di mela contiene 45 kcal in confronto al mascarpone con 453 kcal. Tra la frutta secca le mandorle sono le più ricche a livello nutrizionale: contengono tanti tipi di minerali, vitamine e amminoacidi. Sono una delle migliori fonti di vitamina E in assoluto.

 

Instagram: @ricettediosetta
Categories: Nutrigenomica