Le Ricette di Osetta

Involtini di tacchino alla rucola

Ingredienti

300 g di petto di tacchino a fettine sottile
30 g di rucola
25 g di parmigiano a lamelle
1 spicchio di aglio
120 ml di vino bianco
75 g di pomodorini ciliegia
30 g di olive verde snocciolate (circa 5 grande/10 piccole)
1 cucchiaio di olio di oliva
Sale e pepe

 

Procedimento

Adagiate le fettine di tacchino tra due fogli di carta forno e appiattitele leggermente con un batticarne. Lavate e asciugate la rucola, quindi tagliatela grossolanamente con le forbici. Salate e pepate il tacchino, distribuite la rucola e il parmigiano sopra. Arrotolate ogni fettina, fermando ogni involtino con l’aiuto di un stecchino o con dello spago da cucina. Spellate lo spicchio di aglio e fatelo rosolare in una padella con l’olio. Unite gli involtini e rosolateli per circa 5 minuti a fuoco vivo, sfumateli con il vino e proseguite la cottura con il coperchio per 15 minuti. Nel frattempo affettate le olive e, trascorso il tempo indicato, aggiungetele con i pomodorini agli involtini e fate cuocere ancora 10 minuti. Se durante la cottura la carne dovesse asciugarsi, aggiungete un po’ di acqua. Regolate con sale e pepe, trasferite gli involtini in un piatto da portata ed irrorate con il liquido di cottura. Gli involtini di tacchino vanno gustati subito.

 

Note

Il tacchino contiene più proteine di altri tipi di carne, circa 28 g in una porzione di 100 g. Il petto di tacchino è uno dei cibi più utilizzati nelle diete ipocaloriche e nelle diete per l’ipercolesterolemia. È una fonte di aminoacidi essenziali, vitamine del gruppo B, in particolare la niacina, ferro, potassio, selenio, zinco e fosforo. Devono assolutamente essere evitati tacchino e pollo insaccati perché contengono carne derivante dall’assemblamento di varie parti, ricomposte nella forma di petto di tacchino insieme a tantissimo sale, conservanti, nitriti e nitrati, altamente pericolosi per la salute se assunti in eccesso. L’etichetta su un pacco confezionato può avere questo contenuto: “Petto di tacchino arrosto – Preparazione a base di tacchino (75%), acqua, sale, amido di patata, fruttosio, fibre vegetali, destrosio, aromi, ascorbato di sodio, nitrito di sodio, addensanti (carragenina)”. Invece di prodotti “a base di tacchino”, scegliete il tacchino vero, preferibilmente biologico allevato a terra, per avere una migliore qualità di carne.

 

Mail: ricettediosetta@gmail.com

Categories: Nutrigenomica