Organizzato da Segesia S.r.l. di Udine (azienda operante nel settore della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e per la diffusione della cultura della sicurezza) e con il patrocinio dell’INAIL, dell’AIAS – Associazione Italiana professionale Ambiente e Sicurezza – e di GSA – Giornalisti Specializzati Associati, venerdì 29 aprile 2011 si è tenuto a Udine il seminario di elevato rilievo nazionale, “Alcool e tossicodipendenze nei luoghi di lavoro. Effetti sui lavoratori e in azienda, la legislazione e gli interventi migliorativi”.

Lo scopo, raggiunto consideranto il successo riscosso, è stata la divulgazione della migliore e più aggiornata informazione sul tema “alcool e tossico dipendenze nei luoghi di lavoro” il cui obbligo di valutazione e di formazione del personale addetto a quelle lavorazioni comportanti elevato rischio di infortunio per il lavoratore e per la salvaguardia della salute ed incolumità dei terzi per tutte le attività indicate nel documento della Conferenza permanente Stato-Regioni, è stabilito dal D.Lgsvo 81/08 e successive modifiche ed integrazioni

L’ evento si è svolto anche grazie alla collaborazione dell’Organismo Paritetico Nazionale EFEI, tramite dell’Organismo Paritetico Provinciale EFEI di Udine, che riconoscerà cinque crediti formativi per i Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione, per gli Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, per i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza aziendale e per i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriali di nomina sindacale che parteciperanno al seminario.

Dopo l’apertura dei lavori affudata al geometra Giovanni Gasparini, esperto in salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, che ha esordito sulle norme vigenti sul divieto di assunzione di alcol e droghe nei luoghi di lavoro hanno preso la parola il Dr. Fernando Luisi, Sovrintendente Medico Regionale INAIL per la Regione F.V.G., specialista inMedicina del lavoro ed in Igiene e Medicina preventiva, Paolo Zucconi specialista in psicoterapia comportamentale con perfezionamento universitario in dipendenze patologiche e specifica formazione in alcologia, Flavio Mattiuzzo, avvocato specialista in diritto del lavoro ed esperto in salute e sicurezza nei luoghi di lavoro ed infine Gaetano Gigliotti medico del Dipartimento delle dipendenze patologiche, esperto in alcol e tossico dipendenze. Ciascun oratore ha dato un suo competente ed esclusivio contributo ponendo questo evento tra i più importanti nel campo della “Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”, anche perché sull’argomento alcol e tossico dipendenze nei luoghi di lavoro ben pochi eventi, fino ad oggi, hanno avuto la rilevanza e la pregnanza dovuta e ciò malgrado le pesanti statistiche che indurrebbero alla migliore attenzione da parte dei datori di lavoro e dei lavoratori. Prossimi appuntamenti di rilievo nazionale nell’ambito della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro riguarderanno l’implementazione di speciali protocolli operativi per ridurre i rischi di rapine nelle banche italiane. Agli istituti bancari che faranno richiesta banche italiane verrà fornito ai dipendenti un addestarmento intensivo per la gestione ottrimale delle rapine da parte di una task force operativa "made in Friuli".