Sono aperte le candidature per partecipare all’edizione 2011 del premio europeo per il giornalismo sulla salute.

Il premio, giunto al suo terzo anno consecutivo, rientra nella campagna "l’Europa per i pazienti", lanciata dalla Commissione europea nel settembre 2008 al fine di dare risalto ad una serie di iniziative di politica sanitaria, attuate a livello europeo, orientate ad un obiettivo comune, quello di un’assistenza sanitaria migliore per tutti in Europa. Sia il premio sia la campagna vengono finanziati attraverso il secondo programma UE per salute 2008-2013.

Possono concorrere al premio i giornalisti professionisti, cittadini o residenti in uno dei 27 Stati UE, autori di articoli pubblicati su una testata della carta stampata o online (comprese le pubblicazioni di singole imprese, associazioni o università) riguardanti la salute o la politica sanitaria e che trattano uno o più temi della campagna, ossia: l’assistenza sanitaria transfrontaliera, le malattie rare, il personale sanitario, la sicurezza dei pazienti, la donazione e il trapianto di organi, i tumori, la vaccinazione antinfluenzale, l’uso prudente degli antibiotici, la salute mentale, i vaccini per i bambini, il morbo di Alzheimer e altre demenze, i prodotti farmaceutici.

Ciascun giornalista può presentare massimo due articoli, che devono essere stati pubblicati tra il 19 luglio 2010 e il 24 luglio 2011.
La sede della redazione principale della testata che ha pubblicato l’articolo deve essere negli Stati UE e l’articolo concorrerà per il Paese in cui è stato pubblicato.

Gli articoli saranno valutati sulla base dei seguenti criteri:
• Utilità e importanza dell’informazione per il pubblico
• Capacità di catturare e mantenere l’interesse del lettore
• Obiettività, autonomia e rispetto dei principi deontologici
• Originalità
• Capacità investigativa (ricerca richiesta per raccogliere le informazioni necessarie, risorse impiegate e sforzi compiuti nel preparare l’articolo)
• Qualità del testo (lingua, scorrevolezza e struttura)
• Contenuto dell’articolo (come si è detto, deve riguardare la salute o la politica sanitaria ed essere incentrato su uno o più temi della campagna "l’Europa per i pazienti").

Nell’edizione di quest’anno sarà possibile, inoltre, concorrere per un premio speciale, che verrà assegnato al miglior articolo dedicato al tema "perché e come smettere di fumare”.

Le candidature devono essere presentate entro la mezzanotte del 24 luglio 2011, utilizzando l’apposito formulario online disponibile sul sito web dedicato al premio.

La procedura di selezione prevede 2 fasi: nella prima fase, una giuria indipendente in ciascun Stato membro procederà a selezionare un candidato nazionale del concorso; successivamente, nella seconda fase, i 27 finalisti nazionali saranno valutati da una giuria europea che selezionerà il vincitore, il secondo e il terzo classificato. A questi verranno assegnati rispettivamente premi del valore di 6.000, 2.500 e 1.500 euro. Il premio speciale sarà, invece, di 3.000 euro.

La cerimonia di premiazione si svolgerà a Bruxelles. Tutti i finalisti nazionali selezionati saranno invitati a partecipare a tale cerimonia, così come ad un seminario studiato per rispondere ai loro interessi giornalistici.