Agriturismo a Imperia

Una proposta allettante, favorita dallo sfondo degli uliveti della Riviera.

Sulle dolci colline di Imperia, si può scoprire un soggiorno rilassante! Nel ridente ambiente mediterraneo, Imperia vi aspetta e offre la sua gioiosa ospitalità con il nucleo cittadino ricco di storia e con i borghi vicini, favoriti dalla mitezza climatica.

Gli agriturismi a Imperia rappresentano una salutare e ritemprante vacanza, in un paesaggio sospeso tra il blu del mare e il verde sfumato della campagna.

L’offerta degli agriturismi a Imperia è ampia e soprattutto varia per la posizione geografica e la vicinanza del mare. Dove andare dopo la scorpacciata di natura? Dopo le passeggiate lungo i sentieri luminosi tra gli olivi, e dopo aver gustato i prodotti tipici come le famose olive taggiasche, le zucchine trombetta, le albicocche tigrate, la pasta fatta in casa, potrete dedicarvi alla visita di incantevoli paesini nell’entroterra imperiese e lungo la Riviera dei fiori. Oneglia e Porto Maurizio sono i due nuclei maggiori che hanno costituito Imperia, nel 1923. Da vedere, a Porto Maurizio, il molo con la passeggiata degli innamorati, il Duomo San Maurizio, la più grande Chiesa ligure, sul pittoresco promontorio Parasio. Il Borgo Marina di Porto Maurizio possiede una spiaggia finissima, in un contesto di costa prevalentemente rocciosa. Oneglia mostra la sua anima marinara con il famoso porticato di Calata Cuneo, che ha tutte le caratteristiche di un belvedere sul mare. In questo posto non si può non mangiare la pizza farcita Sardenaira!

Continuiamo i piccoli itinerari in terra ligure di ponente: ecco Sanremo, la città dei fiori e del festival della canzone. Il casinò, in stile liberty, è il più antico d’Italia. La passeggiata sotto le palme del lungomare, il centro storico la Pigna, il Corso Matteotti, regno dello shopping, sono sono solo alcune delle attrazioni di Sanremo, meta molto amata dai viaggiatori fin dal 1700. Bussana Vecchia è situata nell’entroterra sanremese, è il Villaggio Internazionale degli artisti, nato all’inizio degli anni ’60, sulle rovine del borgo distrutto dal terremoto del 1887. Si può considerare un laboratorio di arte e artigianato a cielo aperto. E continuiamo l’esplorazione lungo la costa! S’incontra S. Lorenzo al Mare, piccolo nucleo marinaro da conoscere, camminando tra i carruggi, respirando aria di mare, mangiando i gamberi rossi del mare d’Imperia.

Gabriella Capone

gabriella.capone@inwind.it

Categories: Viaggi e turismo