di Paola Dei

 

Conto alla rovescia al Lido di Venezia per l’apertura ufficiale della 75a Mostra d’Arte Cinematografica. Giunto al Lido Ryan Gosling nei panni di Neil Armstrong per il film di apertura di Damien Chazelle, regista già premiato dall’Academy per La la land.
“ Ciò che è interessante del primo atterraggio sulla Luna – ha detto il cineasta- , é quanto sia limitato il metraggio che abbiamo dell’evento. C’era solamente quell’unica diretta televisiva granulosa, in bianco e nero a bassa definizione. Abbiamo cercato di usare quelle immagini come punto di riferimento per ricostruire come ci si poteva sentire a essere effettivamente lì. Abbiamo cercato di renderlo in modo tale che lo spettatore stesso senta di essere sulla Luna, in una realtà virtuale o un’esperienza immersiva nelle scarpe di Armstrong, facendo quei primi passi in prima persona”.
Ha inoltre aggiunto:”Mia madre é una storica, questo mi h sicuramente dato l’amore per la Storia. Inoltre ogni bambino vuol essere un astronauta per un certo periodo quando cresce. Ho attraversato anch’io quella fase per un pò e poi ho deciso che era troppo terrificante andare nello spazio, quindi ho smesso di esserne interessato”.
Il sogno è tornato  e Chazelle ha deciso di regalarci le suggestioni di momenti indimenticabili nella Storia dell’umanità.
“Ho potuto creare esattamente il film che ho sognato di fare- continua Chazelle- e lo Studio Universal é stato di grande supporto nel lasciarci raccontare la storia nel modo in cui abbiamo voluto”.
Fra gli eventi in programma in questo primo assaggio di Mostra anche la conferenza stampa con Vanessa Redgrave che riceverà il Leone d’Oro alla carriera.
La compagna di Franco Nero incontrastata fra le regine del grande schermo fa convivere la grande tradizione attoriale inglese e la radicalità con quell’eleganza innata che da sempre la caratterizza. Gradita ospite Carolina Crescentini allo stand Campari.
In attesa dell’apertura dal Lido di Venezia.
Categories: Premi e concorsi