Le Ricette di Osetta
Petto di anatra ai frutti di bosco

Ingredienti

400 g di petto di anatra*
4 foglie di salvia
100 ml di vino rosso
200 g di frutti di bosco (mirtilli, ribes rossi, lamponi, more)
Sale e pepe

 

Procedimento

Togliete il grasso visibile dal petto di anatra e con un coltello molto affilato incidete la pelle disegnando un specie di griglia, senza tagliare anche la carne sottostante. Insaporitela con il sale e una macinata di pepe su entrambi i lati, quindi sistematela, dalla parte della pelle, in una padella antiaderente; la padella deve essere fredda, il petto d’anatra deve cuocere lentamente in modo da perdere tutto il grasso. Fate rosolare a fuoco medio-alto per 10 – 12 minuti, prima di girarlo dall’altro lato e cuocerlo per altri 4 minuti.
Abbassate la fiamma e quando il grasso sarà stato rilasciato, inclinate la padella verso di voi ed utilizzare un cucchiaio per rimuovere il liquido, quindi unite la salvia e sfumate con il vino. Lasciate evaporare l’alcol per un paio di minuti, togliete l’anatra dalla padella e trasferitela su un tagliere per farla riposare prima di tagliarla.
Nel frattempo aggiungete i frutti di bosco al fondo di cottura nella padella, cucinate per un paio di minuti, regolate di sale e pepe ed aggiungete qualche cucchiaio di acqua, se necessaria.
Intanto, tagliate a fettine sottili il petto d’anatra e sistematelo in un piatto da portata, versate intorno i frutti di bosco con la salsina e servite subito.

 

Note

*Se usate l’anatra confezionata sottovuoto toglietela dalla plastica un’ora prima di cucinarla e rimuovete eventuale liquido. Questo piatto è di grande effetto, pur essendo facilissimo da realizzare, in quanto la carne saporita unita all’acidità dei frutti di bosco, da come risultato un sapore perfettamente equilibrato. Inoltre è da notare che il grasso di anatra è il migliore tra i grassi animali, tanto da essere utilizzato per insaporire altri alimenti.

 

Mail: ricettediosetta@gmail.com
Instagram: @ricettediosetta
Categories: Nutrigenomica