ricetta riso integrale e verza

Minestra di riso integrale e verza

Ingredienti
½ cespo di cavolo verza (200 – 250 g
peso pulito)
100 g di riso integrale
1 scalogno
750 ml di brodo vegetale
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di olio EVO
Sale e pepe
Pane integrale bruscato a fette per servire

Procedimento
Sfogliate la verza, lavate le foglie ed eliminate quelle esterne più dure. Rimuovete le venature più dure delle foglie esterne, poi tagliatele a listarelle.
Riscaldate il brodo. Affettate lo scalogno e fatelo appassire in una casseruola con un cucchiaio di olio a fuoco basso per 5 minuti, fino a quando sarà trasparente.
Unite quindi la verza, lasciate insaporire per qualche minuto mescolando. Aggiungete il brodo caldo e portate ad ebollizione. Aggiungete il riso, fate riprendere l’ebollizione e lasciate cuocere coperto per 30 – 45 minuti sempre a fuoco basso fino a quando il riso sarà tenero. Controllate se la zuppa ha bisogno di altro brodo ed a fine cottura aggiustate di sale e pepe. Versate la minestra in una zuppiera o ciotole individuali, irrorate con un cucchiaio di olio di buona qualità e cospargete con parmigiano. Servite con pane bruscato.
Note
Questa minestra della tradizione contadina napoletana, con pochi ingredienti economici è tipica dei piatti “poveri” della cucina italiana, prima del benessere che arrivò nel dopoguerra. Viene da un epoca di piatti semplici, ma gustosi che stanno tornando di moda adesso, momento in cui viviamo con le conseguenze, purtroppo spesso negative, dell’abbondanza di materie prime e di condimenti. La vecchia cucina frugale basata su riso, pasta asciutta, legumi, verdure e pesce è stata abbandonata per cibi confezionati e per quelli considerati “ricchi”, come burro, panna, formaggi grassi, pancetta, zucchero; c’è stato un boom nel consumo di manzo e pollo da allevamenti di massa.
Per rendere questo piatto anche più salubre, la ricetta prevede il riso integrale invece di quello bianco, presente nella versione originale. Se desiderate una minestra più densa e cremosa, potete usare il riso Originario, come si usava nelle vecchie ricette. Dato che il riso bianco ha una cottura più breve, fate cuocere la verza per 20 minuti prima di aggiungere il riso.

Mail: ricettediosetta@gmail.com
Instagram: @ricettediosetta
Facebook: LE ricette di Osetta